giovedì 26 gennaio 2012

Tagliatelle!


Mi unisco al mare di tagliatelle che ha invaso il web per l'MTChallenge di gennaio! Tagliatelle fatte a mano, stese col mattarello con tanto amore e con tanto olio di gomito! 
Qua in Romagna la pasta fatta a mano è un'istituzione, il bello è che si trova ovunque, anche al supermercato nel reparto pronto, nei tanti negozi di pasta fresca, e così ci si abitua  e ci si impigrisce un pochino... lo ammetto, non la stendo quasi mai a mano, uso la macchinetta come la mia nonna di Modena, e se lo faceva lei, io non mi sento poi così colpevole...  :-D


 Ma questa volta ho seguito tutte le regole del caso (e spiegate da Ale) e mi sono anche documentata. Seguendo il filone della tradizione ho scovato una ricetta sul librone "Le minestre della tradizione romagnola" AA.VV. e anche qui il campanilismo vince perché viene riportata la leggenda che indica la prima apparizione delle tagliatelle al matrimonio di Giovanni Bentivoglio con Lucrezia D'Este (o Borgia) nel 1487 ma viene anche indicato che il maestro Zefirano fosse stato prima invitato in Romagna ad un pranzo in cui si servirono tagliatelle, dimostrando, quindi, la vera origine della pasta!
Le vere tagliatelle, inoltre, sono condite solo con: sugo di fagioli, sugo di prosciutto, sugo di stridoli, sugo di carne e sugo di sardoni.
Ma mi mantengo neutrale ed esprimo solo la mia passione per questo formato, spesso le preferisco ai cappelletti. Ho scelto un ragù vegetariano di fagioli, una ricetta originaria di Cotignola, vicino Lugo, specialità dell'Osteria della Rosa.


Tagliatelle con sugo di fagioli (per due persone):

per la pasta:
200 g di farina,
2 uova,
olio evo se serve.
Impastare sulla spianatoia tutti gli ingredienti e lavorare bene l'impasto fino a renderlo liscio ed omogeneo, coprire con una ciotola e lasciare riposare una mezz'ora. Tirare la sfoglia con il mattarello (per l'occasione l'ho fatto a mano!)
 o con la macchina per la pasta, arrotolare e tagliare per ottenere le tagliatele, io le ho tenute un po' spesse.

per il sugo:
200 g di fagioli bianchi o dell'occhio,
cipolla, carota, sedano,
olio evo, burro e lardo,
passata di pomodoro,
sale e pepe,
rosmarino, salvia.
Lasciare a bagno i fagioli una notte. Soffriggere le verdure tagliate a dadini nell'olio, burro e lardo, aggiungere la passata e fare cuocere 5-10 minuti. Unire i fagioli, coprire con acqua calda o brodo e lasciare cuocere almeno due ore. Verso fine cottura regolare di sale e pepe e unire un rametto di rosmarino e della salvia. Lessare la pasta, scolarla e versarla nella padella del sugo, mantecare bene e servire.


La seconda versione è meno tradizionale ma altrettanto gustosa, assaggiata in un ristorante e piaciuta molto!

Tagliatelle al radicchio e sangiovese (per due persone):


per la pasta:
200 g di farina,
2 uova,
olio evo se serve.
Impastare sulla spianatoia tutti gli ingredienti e lavorare bene l'impasto fino a renderlo liscio ed omogeneo, coprire con una ciotola e lasciare riposare una mezz'ora. Tirare la sfoglia con il mattarello (per l'occasione l'ho fatto a mano!)
 o con la macchina per la pasta, arrotolare e tagliare per ottenere le tagliatele, io le ho tenute un po' spesse.

per il sugo:
un piccolo cespo di radicchio (ho usato quello di Chioggia),
mezzo bicchiere di sangiovese,
olio evo.
Fare appassire il radicchio tagliato a striscioline nell'olio evo caldo, aggiungere il sangiovese e lasciare evaporare. Lessare la pasta, scolarla e versarla nella padella del sugo, mantecare bene e servire.

Volendo si può aggiungere della panna o del burro per legare, ma poco e per i più golosi della salsiccia.
Si potrebbe aggiungere del vino nell'impasto delle tagliatelle ma non ho avuto tempo  :-)

Si è già capito che partecipo all'MTChallenge di gennaio:

39 commenti:

  1. Splendide quest e tagliatelle adoro la pasta fatta in casa!

    RispondiElimina
  2. Beh, se la tua nonna la usava viva la macchinetta :-) ma intanto tu sei stata proprio brava!
    Mi incuriosisce molto il sugo con i fagioli, lo proverò.

    RispondiElimina
  3. Buonissime al radicchio ma quanto mi ispirano quelle con i fagioli :) E li ho pure comprati quelli piccini con l’occhio ma ancora mai provati. Ottima scusa per aprire il pacchetto. Bacioni

    RispondiElimina
  4. Sembrano una meraviglia, Franci... quasi quasi una forchettatina.... :-)
    Buona giornata
    Dani

    RispondiElimina
  5. Oramai fino a sabato sarà un fiume di tagliatelle che invaderà tutta l'Italia :-D

    RispondiElimina
  6. Bel ragù per delle fantastiche tagliatelle!

    RispondiElimina
  7. Prendo un piatto di quelle ai fagioli...grazie.
    francesca

    RispondiElimina
  8. Che meravigliosa sfoglina!!! Quelle al radicchio e Sangiovese sono una vera tentazione!!!Smack!

    RispondiElimina
  9. Tagliatelle SIIIII! belle e buone fatte in casa con la tecnica del rotolino :)
    E aggiungo, anche se non è questo il post...che i pancake sotto sono acquolinosi!
    Con le banane non li ho mai provati, prendo spunto :))

    RispondiElimina
  10. Addirittura due! Non so quale scegliere, propendo...per tutte e due! bravissima :) PS: Mi state facendo venire voglia di partecipare alla sfida....!!

    RispondiElimina
  11. buone tutte e due ma io sono più per le tagliatelle al radicicchio e vino :-)

    RispondiElimina
  12. bellissime, brava!! Nella mia microscopica cucina olandese non c'e' proprio lo spazio fisico per tirare la sfoglia a mano, ed e' un'attivita' che mi manca molto. Pero' anche la mia nonna, toscana, la tirava con la macchinetta e anch'io la uso senza troppi senzi di colpa. Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come la mia nonna, così moderne!!! baci

      Elimina
  13. viva le tagliatelleeeeeee ottime le tue!!!!!!!! buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  14. Ohhh!! Finalmente fatte a mano senza macchinette infernali!

    W il Mattarello!

    RispondiElimina
  15. come ho detto a tutte le altre partecipanti all'MT non ho mai tirato la sfoglia a mano, ma voi mi state facendo sentire il colpa adesso... : (

    RispondiElimina
  16. Perfette! Un piatto più invitante dell'altro :)

    RispondiElimina
  17. sono perfette, brava!
    buon w.e.

    RispondiElimina
  18. Bella l'idea dei fagioli. Cosa sono gli stridoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! gli stridoli sono un tipo di erbetta di campo.

      Elimina
  19. Che brava, hai ragione ci vuole proprio olio di gomito e poi dopo tanta fatica penso che questa bontà sia finito in un batter d'occhio!
    La seconda versione al radicchio mi fa impazzire deve essere buonissima!
    ciao alla prossima
    Ale

    RispondiElimina
  20. Hai ricevuto un premio !!!! guarda nel mio blog !! Ciao !

    RispondiElimina
  21. Devono essere davvero buone le tue tagliatelle, complimenti! E mi piace l'originalità del condimento che hai scelto :D!

    RispondiElimina
  22. che bone le tagliatelle! la seconda ricetta mi ispira ancora di più!

    RispondiElimina
  23. Meraviglia!!! Anch'io uso la macchinetta e mi sento in colpa perché mia nonna non la usava...ma ora ho una scusante...grazie alla tua nonna di Modena. Interessantissimo il sugo. COmplimenti
    Un abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  24. Devo assolutamente rimettermi a fare la pasta in casa, è troppo buona!!!!
    Buono il ragù di fagioli :)))))

    RispondiElimina
  25. Mi hai fatto venir voglia di fare la pasta fatta in casa! A vedere il tuo post sembra facile, già m'immagino la mia cucina inasa dalla farina! :-)Simo

    RispondiElimina
  26. Buona la pasta fatta in casa...e ottimi entrambi i sughi!!!Se ti va passa anche da me...Ciaooo

    RispondiElimina
  27. ma non la dici la vera specialità della Rosa? ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente mi cogli impreparata! la conosci?! :-)

      Elimina
    2. il coro dei cantastorie (in dialetto romagnolo) e assolutamente dedicato a un pubblico adulto (la Rosa era una famosa tenutaria di bordello)

      Elimina
    3. ma dai!!!? non lo sapevo :-D

      Elimina
  28. tu non sai cosa farei per quel piatto di tagliatelle. Io non riesco a farle perchè non ho posto in casa, ma avrei la macchinetta ereditata da mia mamma.
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  29. Fantastiche, semplicemente fantastiche!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails