mercoledì 27 marzo 2019

Buon compleanno Club del 27! La mia torta Baciocca


Ed eccoci arrivati a festeggiare ben due anni di Club del 27! Come vola il tempo :-)
Abbiamo scelto di celebrare questo compleanno a modo nostro, naturalmente cucinando. Io ho scelto una torta salata ligure che non avevo mai provato ma che vi consiglio.
E passate a vedere quante altre ricette fatte, c'è l'imbarazzo della scelta.
La ricetta la trovate qui, ma a sua volta viene da qui, e da qui (la ricetta che ho utilizzato, quella di Giulietta).

Torta Baciocca (ricetta di Giulietta)

per la sfoglia:
200 g di farina 0 o Manitoba,
90 g di acqua,
2 cucchiai di olio,
sale.

Creata la fontana all'interno della farina precedentemente setacciata, versatevi, poco a poco e continuando a mescolare, l'acqua e l'olio. Unite anche un pizzico di sale.
Lavorate sino al raggiungimento di un impasto morbido ed elastico.
Lasciate riposare per un'ora o anche due.


per il ripieno:
500 g di patate bianche quarantine (se le trovate),
150 g di cipolla rossa di Zerli,
50 g di lardo,
50 g di farina 00,
2 uova,
2 o 3 cucchiai di latte,
rosmarino e maggiorana,
sale fino, 
sale grosso,
pepe, 
olio, 
parmigiano grattugiato.

Pelate le patate e dopo averle tagliate con l'aiuto di una mandolina, salatele con poco sale grosso. Raccogliete le patate in uno scolapasta, coprendole con uno strofinaccio e ponete sopra un peso per permettere la perdita della loro acqua.
Mettete sul fuoco una padella senza nulla all'interno.
Pulite la cipolla, affettatela sottilmente. Una volta che la padella è calda, versatevi un filo d'olio e la cipolla affettata, cuocete a fuco basso sino a renderla morbida. Salate con parsimonia in considerazione del sale già utilizzato per le patate. Spegnete il fuoco e mettete da parte.
Componete una pastella non troppo liquida con le uova, la farina 00 ed il latte.
In un'ampia scodella unite le patate precedentemente asciugate, la cipolla stufata, la pastella oltre ad un trito di rosmarino, maggiorana lardo e pepe;  aggiungete una spolverata di parmigiano ed un goccio di olio. Rimestate il ripieno.
Ungete e spolverizzare con  la farina una teglia 20 cm x 20 cm.
A questo punto, stesa la sfoglia il più sottilmente possibile, in una dimensione maggiore rispetto a quelle della teglia, rivestite quest'ultima lasciando abbondante margine esterno. Riempite l'involucro con il ripieno e copritelo con la sfoglia.
Preriscaldato il forno a 180° C, cuocet
e per circa 40 min. 



sabato 26 gennaio 2019

Easy oven dal per il club del 27


Buongiorno! Riprendo il blog grazie al Club del 27 di gennaio proponendovi una ricetta perfetta per la stagione, una calda coccola confortante, vegetariana, anzi, vegana se si omette la panna acida.
L'idea di fondo di tutte le ricette (le trovate in questa pagina) è la cottura in forno in una teglia bassa, nel mio caso ne ho usata una un po' più alta trattandosi di una zuppa, in particolare una teglia antiaderente del tipo da lasagna. Questo metodo di cottura è molto comodo e veloce e vi permetterà di portare in tavola un'ottima cena con poco sforzo. Ed ora al lavoro!

Easy oven dal:
(per 4 persone)

ingredienti:
1 cipolla affettata,
300 g di lenticchie rosse,
800 ml di acqua,
400 g di pomodori a pezzi in scatola,
5 cucchiai di olio extravergine di oliva,
60 g di zenzero fresco (o meno a seconda dei gusti),
1 cucchiano di cumino macinato,
1 cucchiaino di curcuma macinata,
1 cucchiano di coriandolo macinato,
1 cucchiano di zucchero,
2 spicchi d'aglio tritati,
1 cucchiaino di peperoncino secco o macinato (a seconda dei gusti),
sale e pepe.
Panna acida o yogurt oppure chutney per servire.

Riscaldate il forno a 190°C. Spargete la cipolla sul fondo di una teglia coi bordi alti, versate l'olio e sopra spargete il cumino, la curcuma e il coriandolo macinati. Fate cuocere in forno per circa 10 minuti (controllate che non bruci). Togliete dal forno e aggiungete lo zenzero tagliato a julienne, le lenticchie risciacquate, il pomodoro, lo zucchero, l'acqua, l'aglio, il peperoncino e il sale. Mescolate e coprite con un foglio di alluminio. Cuocete per 30-35 minuti o fino a quando le lenticchie saranno morbide (se necessario aggiungete acqua). Togliete dal forno e servite con pepe, yogurt o panna acida oppure chutney a piacere.








martedì 27 novembre 2018

Meringhe alla menta piperita con ganache di cioccolato bianco


Buongiorno! Torno insieme al gruppo del Club del 27 per inondarvi di spirito natalizio, di quello operoso che ci fa mettere le mani in pasta e cucinare, naturalmente ;-P
Questo mese abbiamo creato un calendario dell'avvento virtuale per darvi tanti idee e ricette per i vostri regali mangerecci, su, accendete il forno!



Meringhe alla menta piperita con ganache di cioccolato bianco:

Ricetta di Sarah Brunella

200 g di zucchero semolato,
2 albumi a temperatura ambiente,
2 cucchiaini di amido di mais,
1/2 cucchiaino di estratto di menta piperita,
colorante per alimenti rosso in gel,
115 g di cioccolato bianco,
125 g di bastoncini di zucchero bianchi e rossi frantumati in briciole.

per la ganache di cioccolato bianco:
225 g di cioccolato bianco tritato,
80 g di panna fresca.

Riscaldate il forno a 120°C. Con una matita scrivete dei cerchi di circa 2,5 cm di diametro su un foglio di carta forno, capovolgetelo e appoggiatelo su una placca da forno.
Montate gli albumi con uno sbattitore elettrico, versatevi poco per volta lo zucchero con l'amido di mais, continuate a montare fino ad ottenere una meringa bianca e soda. Aggiungete l'estratto di menta, mescolate bene.
Prendete un sac a poche con una bocchetta a stella, formate 4 linee con il colorante rosso all'interno del sac a poche. Inserite la meringa e formate delle piccole meringhe sulla carta forno. Infornate per circa un'ora o fino a quando saranno completamente asciutte, lasciate raffreddare in forno.
Fate sciogliere il cioccolato bianco e immergetevi la parte piatta delle meringhe, lasciate raffreddare appoggiandole su un foglio di cartaforno.

Per la ganache versate il cioccolato in una ciotola di vetro per microonde, portate la panna a ebollizione e versatela sul cioccolato, mescolate bene, se non dovesse sciogliersi completamente passate al microonde per pochi secondi per volta fino a scioglimento.
Lasciate raffreddare, passate una mezz'ora in frigo e montate con una frusta.

Per completare: con l'aiuto di un sac a poche depositate un po' di ganache sulla parte piatta di una meringa, appoggiate una seconda meringa a chiudere e fate aderire le briciole di bastoncini alla ganache.
Conservate le meringhe in una scatola ermetica o in un sacchetto ben chiuso.










LinkWithin

Related Posts with Thumbnails