martedì 22 giugno 2010

Iles flottantes a la peche


Beh, lo sapete, il francese ha il suo fascino, volete mettere dire : "ecco delle merighe morbide con una passata di pesche" invece di: "iles flottantes a la peche"!
Questo dolce mi ha sempre incuriosito e affascinato ma, chissà perché, non mi ero ancora buttata, con tutti i pasticci che faccio uno in più... e invece mi è piaciuto molto, lo trovo un dolce leggero ed economico, l'ideale per finire una cena in bellezza senza appesantirsi troppo.
La frutta, poi, piace a tutti e d'estate c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Ho visto questo abbinamento con le pesche sulla Cucina Italiana, un vecchio numero, anche se erano chiamate "nuvolette morbide" che è un altro nome carino.
Poi su un librino abbinato a Cucina Moderna "Dolci francesi" di Laura Washburn ho letto che si possono cuocere le "oeufs à la neige" (quanti nomi per una cosa così semplice!) anche nel microonde, ho unito le due ricette modifincandole entrambe (altrimenti non siamo contente...) ed ecco il nostro dolce, d'effetto, vero?

Ricetta x 2:

2 albumi
2 cucchiai di zucchero ,

Montare a neve gli albumi con lo zucchero, formare delle palline e metterle in ciotoline resistenti al microonde oppure formare delle quenelle e metterle su u piattino, cuocere al microonde a bassa potenza 30 secondi per volta fino a quando saranno completamente ferme al centro. E' divertente guardarle gonfiarsi, poi si sgonfiano un po' e rimangono morbide ma sode.

per la crema:
pulire due pesche, o una grossa, e tagliarle a tocchetti, cuocerle a fuoco basso con un po' di zucchero e qualche goccia di limone. Spegnere e frullare.

preparare un caramello biondo e versare sulle meringhe morbide e decorare con scaglie di mandorle.

Il contrasto tra la croccantezza del caramello e la morbidezza delle mernghette è delizioso!



Seconda versione:
ho preparato una salsina con cioccolato, caffé e acqua.

40 commenti:

  1. Hai ragione detto ...in francese è un'altra cosa,mi chiedo se per loro vale la stessa cosa..se sono più romantiche detto all'italiana ;)
    a parte tutto questo tuo dolce mi piace moltissimo complimenti :) ciao

    RispondiElimina
  2. c'est fantastique;)
    meravigliose!! adoro le meringhe e così devono essere buonissime:)

    RispondiElimina
  3. @Stefania: è vero! penso che a loro piaccia l'italiano, durante la vacanza in Francia cercavo riviste di cucina e su molte c'erano ricette italiane! non siamo mai contenti...
    @Puffin: merci! :-)

    RispondiElimina
  4. fantastica..... davvero bella!
    brava fra!

    RispondiElimina
  5. E' vero, nei menù di Parigi l'ho vista spessissimo!
    Brava!

    RispondiElimina
  6. Ma dai, nel micro??? Le ho sempre fatte nel pentolino...appena torno a casa dal lavoro provo.
    Ti sono venute bellissime :-)

    RispondiElimina
  7. Indubbiamente il francese in questo caso ha il suo fascino ma basta dare un'occhiata a quelle foto che non c'è bisogno di aggiungere altro! Magnifique ^__^
    Interessante l'idea del micro ;)
    Un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Quanto sono belle ....poi questo nome francese è veramente poetico.....
    Bellissime davvero....penso anche buonissime, ma non le ho mai mangiate....
    Magari un giorno le provo.......Deliziose!
    Complimenti

    RispondiElimina
  9. Ma che splendida presentazione, bravissima!

    RispondiElimina
  10. Belle realizzazioni :)
    Microonde, eh? Devo provare....
    CIAO

    RispondiElimina
  11. eeeh ma va che se anche mi dici "meringa" io corro comunque eh? :P
    baci!

    RispondiElimina
  12. Mai provato nel micro!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  13. @Babs: Grazie!
    @Ceci: anche se ero curiosa non l'ho mai mangiata in Francia così non ho un vero confronto...
    @Stefania: le cuoci nell'acqua o in acqua e latte? ho letto entrambi i modi, fammi sapere se c'è differenza, Ciao!
    @Federica: grazie! sottotitoli inutili? :-D
    @Viola: grazie! nemmeno io le avevo mai provate ma meritano.
    @Simo: grazie!
    @Corrado: grazie! anche a me ha incuriosito la cottura, sono semplicissime. Ciao!
    @Alice: :-D è golosa lo stesso, vero?
    @Vicky: mi sembra veloce e pratico, dimmi se trovi differenze. Ciao!

    RispondiElimina
  14. Ciao! che libidine questo dessert!! davvero molto elegante e chich (merito del nome in francese ;)
    Ci piace moltissimo anche il gateau qui sotto: diverso con i gamberetti!!
    bacioni

    RispondiElimina
  15. caspita che bella ricetta!!!irresistibile!!!bravissima!! segno!!

    RispondiElimina
  16. Si, veramente, il francese è un chic!;)) Bella ricetta, molto bella! Bravissima come sempre:)))
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. ma che belle foto e la tua presentazione è fantastica.io ho provato la versione salata,devo dire che in entrambi i casi rendono molto!

    RispondiElimina
  18. Davvero raffinata la presentazione e non oso immaginare il gusto di questo capolavoro!!!!Bacio

    RispondiElimina
  19. Ma...gni..fi...ca... la tua ricetta. Brava. Mille baci, Anna.

    RispondiElimina
  20. Questo dolcetto sembra delisiozo..ma io che non ho il micro come potrei fare?

    RispondiElimina
  21. Ciao Francesca e' la prima volta che passo di qua.. complimenti per questa combinazione meringa e pesca che deve essere deliziosa :) brava!
    A presto :)

    RispondiElimina
  22. Ma che bello! Uh pardon che chic ^_*

    Complimenti!

    RispondiElimina
  23. Cara Francesca.. questo piatto è una vera opera d’arte.. stupendo!!!

    RispondiElimina
  24. ha un'aria assolutamente fantastica!
    se ti va dai un occhio a
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    RispondiElimina
  25. @Manuela e Silvia: grazie! chic...ma è buono anche in italiano! :-P
    @Federica: Ciao! Grazie!
    @Maia: :-D
    @Oxana: sì, il francese è molto chic! grazie! Baci
    @Lucy: Ciao! Grazie! Ma com'è la versione salata? per me è nuova
    @Ambra: grazie! Ciao!
    @Kiss Kiss Anna: Grazie!!!
    @Elenuccia: con il metodo classico sono cotte in acqua o latte quasi bollente(cioè non deve fremere troppo) un minuto per lato e poi scolate su carta assorbente ma io le ho fatte direttamente nel microonde.
    @Katia: Che bello! grazie e a presto!
    @Gaia: Grazie :-D
    @Fabiana: esagerata....comunque grazie!!!
    MMM: Grazie! vengo, mi hai incuriosita! Ciao!

    RispondiElimina
  26. Hai decisamente ragione..il francese ha la sua classe ed eleganza!!..ho sentito parlare di queste ile flottante ma non le ho mai mangiate..ecco questa è l'occasione giusta!!

    Fantastiche!!

    RispondiElimina
  27. davvero delle belle ricette, tornerò presto a sbirciare, se vuoi fare un salto nella mia cucina
    htpp://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  28. Decisamente più poetico il nome in francese....delizioso poi come l'ahi preparato, perfetto ed elegante! bravissima!

    RispondiElimina
  29. Interessante la meringa cotta con le microonde!

    ...à bientôt, ma chère amie ;-)

    RispondiElimina
  30. Belle ed elegantissime queste meringhe! Non penso di averle mai provate ma questa tua preparazione è veramente invitante!
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  31. che meraviglia questa ricetta,
    complimenti.
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  32. ma che meraviglia... bravissima davvero cara!!!
    bacissimi.

    RispondiElimina
  33. Mmmmmmm che goduria.... preferisco la prima versione col caramello!!!! Complimenti!!! :D

    Bacione, Raffa

    RispondiElimina
  34. Francesca hai sempre idee sfiziose e tentarici!
    Belle le foto!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  35. Ravissant comme tout ce joli dessert;)xxx

    RispondiElimina
  36. Sembra veramente delizioso... e poi i filini di caramello.. a me fanno sempre impazzire.. son bellissimi! brava!!

    RispondiElimina
  37. Grazie per tutti i vostri commenti!!!

    RispondiElimina
  38. Ciao Acquolina, sono nuova di qui ma queste iles flottant ti sono venute alla perfezione! meno male che era la prima volta! Mi ricordano tantissimo quando ero piccola, me le preparava sempre la mia nonnetta! Un bacione :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails