mercoledì 16 febbraio 2011

Sua golosità il profiteroles!


Goloso lo è di sicuro! Così cioccolatoso e pannoso, morbidoso e rassicurante, un classico! 
Era quasi d'obbligo dopo la pizza del sabato sera nei mitici anni '80, vi ricordate? Ma questo dolce non tramonta mai, troppo buono. Ci sono moltissime versioni ma la mia ricetta preferita rimane quella trovata su un vecchio speciale sui dolci della Cucina Italiana, ormai consumato dall'uso ma sempre consultato...
In genere agli uomini golosi piace molto  ;-D   (e anche alle donne...)
Se andate di corsa potete usare anche i bignè comprati al super, non mi scandalizzo... ma se volete qui trovate la ricetta completa.

Profiteroles al ciocccolato:

per i bigné:
125 g di farina 00,
250 g di acqua,
60 g di burro,
3 uova,
sale.
In un pentolino versare l'acqua e il burro, aggiungere un pizzico di sale e scaldare, al primo bollore versare tutta insieme la farina e lavorare con un cucchiaio di legno per alcuni minuti ottenendo un impasto omogeneo.
Quando si stacca dai bordi è pronto.
Lasciare raffreddare. A questo punto incorporare le uova una per volta, volendo potete usare l'impastatrice con il gancio o con la k.
Con una tasca da pasticcere con bocchetta liscia formare, sopra una teglia ricoperta da carta-forno, dei mucchietti di impasto grossi come piccole noci. Cuocere nel forno già caldo a 180°C  per circa 20 minuti.

montaggio:
400+400g di panna fresca,
250 g di crema pasticcera,
150 g di cioccolato fondente,
zucchero a velo.
Con 400 g di panna montata leggermente dolcificata con lo zucchero a velo, riempire i bignè aiutandovi con la sacca da pasticcere.
Fondere il cioccolato e amalgamarlo con la crema pasticcera e i restanti 400 g di panna, montata ma non del tutto.
Tuffare i bignè nella crema (questa è la parte più divertente!) e girarli bene con l'aiuto di due forchette, togliere la crema in eccesso e disporre a cupola sul piatto di portata. Guarnire con panna montata e conservare in frigo.


49 commenti:

  1. Uomini donne grandi e piccini, davanti al profiteroles credo che tutti alzino bandiera bianca e allunghino il piatto :D! Golosissimo. Baci

    RispondiElimina
  2. azzz..penso che a queste golosità non rinunci nessuno!!..che voglia di farli mi hai fatto venire..mamma mia!!!!Favolosi!

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso!!! io non resisto, è golosissimo!! baciotti

    RispondiElimina
  4. accidenti in questo periodo ho un sacco di ricette che voglio fare, puntualmente vengo anticipata! questa compresa! :D però che buona...

    RispondiElimina
  5. Non puoi farmi vedere queste cose!! Ho pranzato da poco e sogno un dolcetto. Di questi profiteroles potrei mangiarne un vassoio intero!!!! :)

    RispondiElimina
  6. è vero questo dolce è un grande classico da fine pizzata in compagnia.. e hai ragione, a ordinarlo sono molto spesso gli uomini! io personalmente non lo amo molto, se non altro perché non ho un buon rapporto con la panna (non la digerisco e mi nausea subito), ma ammetto che il primo morso è goduria pura!! brava

    RispondiElimina
  7. guardarli è una tortura...
    mamma che golosità.

    RispondiElimina
  8. Oh mammaaaa!!!!!!!!! ke buoni *_* Complimenti!

    RispondiElimina
  9. che spettacolo!!! si può leccare il monitor??? dici di no.. peccato ormai l’ho già fatto...

    RispondiElimina
  10. mmmmmm cioccolatoso e superpannoso...che goduria!

    RispondiElimina
  11. Non avevo mai pensato di mettere la crema nel cioccolato, e non trovavo mai l'equilibrio con la panna per non farlo indurire.. grazie!! Da provare a tutti i costi!!!!

    RispondiElimina
  12. Che salivazione.....
    Crema nel cioccolato, eh? Chiunque abbia avuto l'idea e' un genio (una genia....)
    CIAO

    RispondiElimina
  13. e'tra i miei dolci preferiti!!!

    RispondiElimina
  14. ohhhh super super goduriosi!!! che bravaaaaaaaaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  15. Ne ho una voglia da matti....e ora che ho visto i tuoi mi sa che non resisto fino a sabato!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  16. questa ricetta è scandalosa per semplicità e bontà! Se adesso non me li preparo in casa sono proprio un pazzo! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  17. adoro i profiteroles, sembrano molto buoni
    ciao sono antonella ti va di partecipare al mio nuovo contest?
    http://lacucinadiantonella.blogspot.com/
    buona serata

    RispondiElimina
  18. Oddio che bontà qui da te, Francesca!!! Meno male che tra un pò c'è la cena:))
    Bacione

    RispondiElimina
  19. Che spettacolo di profiterolessss!!!!
    Posso fregarne una forchettata? Che gola che faaaa!

    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  20. Confesso che non e' tra i miei dolci preferiti, tuttavia non posso non riconoscerne il fascino: lo hai realizzato benissimo come al solito, e poi e' la prima volta che vedo questa ricetta su un blog, dunque sara' anche un classico ma la scelta e' stata originale e azzeccata :)
    Bravissima!

    RispondiElimina
  21. Sarei capace di mangerie un kilo... Buonissimi, ciao e grazie della tua visita.

    RispondiElimina
  22. ........................sono svenuta!!!!!!!:-)))))))

    RispondiElimina
  23. mi sono ripresa....me ne passi un vassoio??????????baci!

    RispondiElimina
  24. Mamma che bontà...una golosità unica.

    ciao

    RispondiElimina
  25. Ma ne vogliamo parlare di questo classico che rimane sempre il più gettonato?
    Piace a tutti, si va sul sicuro.
    Grazie per la tua versione, la prima foto è scandalosamente invitante!

    RispondiElimina
  26. Nonostante SanRemo in sottofondo mi stia dando un estremo senso di nausea questi profiterol mi fanno vemire un languorinooooo, bravissima, sono davvero belli e devono essere anche molto buoni!!!

    RispondiElimina
  27. Perchè togliere la crema in eccesso? Ma no dai, lsciamo anche quella :D
    Hai ragione, anch'io facevo parte di quella cerchia pizza e profiterol. Era l'unico dolce che mi piaceva tra quelli industriali diciamo. Certo fatto a casa è tutta un'altra cosa....
    Fantastico questo profiterol. Assolutamente da provare!
    Un bacione

    RispondiElimina
  28. Spettacolo!!!!Mi hai fatto venire una gran voglia di profiterol...ed ora che faccio a quest'ora? :))) bellissimo complimenti..la foto rende perfettamente l'idean di cremosità..adesso allungo il cucchiaino!!!! :)
    Notte notte!!

    RispondiElimina
  29. Approfiterolerei volentieri...paccato che son solo virtuali :(
    Un bacione cara Acquolina :)

    RispondiElimina
  30. quanti commenti! Grazie a tutti! Vedo che tanti si ricordano le pizzate del sabato, beata gioventù :-D
    un bacio a tutti e fatemi sapere se provate questa versione.

    RispondiElimina
  31. che cosa DIVINA!!! Non ho mai provato a farli perche mi sembrano difficili, ma un giorno o l'altro li affronterò!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  32. Oh...che roba golosa, mi piacciono moltissimo
    ciao♥

    RispondiElimina
  33. Ma è perfetto!!! :D
    la crema sa di un delizioso poi...veramente brava! Mi piace ;)

    RispondiElimina
  34. Che meraviglia!! La foto fa venire voglia di addentarne subito uno....abbiamo l'acquolina in bocca!!!

    RispondiElimina
  35. Ho leccato lo schermo, che purtroppo non aveva né il sapore, né la consistenza della goduriosissima crema che ricopre questo superbo Profitterol!!!!

    RispondiElimina
  36. Non ho parole. E' meglio di quelli che si mangiano al ristorante. BRAVISSIMA

    RispondiElimina
  37. Francesca che bel blog!!! E' stato veramente un piacere incontrarti ieri, adesso ti farò visita spessissimo!

    RispondiElimina
  38. Ciao francesca,complimenti per le tue ricette goduriose!!!!!!I profiteroles buonissimi!!!!!Un bacione Angela

    RispondiElimina
  39. E' fantastica questa ricetta piacere di conoscerti

    RispondiElimina
  40. Ciao! Complimenti per il tuo blog...sono venuta a sbirciare le foto dei tuoi macarons magnifici!!! (Anche questi profiteroles pero' non sono da meno...!!) Volevo chiederti: ma nel libro di Felder le ricette sono tutte con la meringa italiana (cioè con lo sciroppo di zucchero) oppure lui usa anche la meringa francese semplice...? Perchè vorrei prenderlo anch'io ma la meringa italiana mi spaventa un po'! Un bacione!! Laura :-D

    RispondiElimina
  41. Wow...ti è venuto perfetto.... con la copertura morbida e cremosa... come adoro io! complimenti!

    RispondiElimina
  42. @grazie a tutti per i commenti!
    @Marta: anche per me è stao un piacere, ripasserò presto da te, ciao!
    @piccolacuoca: grazie! nel libro "Patisserie" ci sono entrambe le versioni. Comunque per la meringa italiana basta un termometro a sonda tipo quello dell'Ikea da 7 euro. Dai buttati e fammi sapere!

    RispondiElimina
  43. piace piace tantisso se solo penso alla morbidezza del cioccolato e della panna :-)))

    RispondiElimina
  44. Confesso che non è tra i miei dolci preferiti, ma ogni tanto me lo concedo e, effettivamente, devo ammettere che è molto goloso!

    RispondiElimina
  45. @Gunther: è proprio così, morbido e scioglievole! ciao!
    @Onde: è molto pannoso ma quando ci vuole ci vuole! :-D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails