giovedì 18 novembre 2010

La piadina romagnola


Come promesso ecco la ricetta della piadina romagnola! La piadina, secondo me, piace a tutti, è una di quelle cose che fanno ricordare con piacere le vacanze sui nostri lidi :-D
L'occasione giusta anche per partecipare al contest di Giulia "Rossa di sera": "Dimmi cosa mangi"... Italian Street Food



La piadina è un vero street food, per fortuna non un ricordo del passato, ma ben presente nelle nostre città romagnole. I chioschi della piadina, ben riconoscibili dalle tipiche righe verticali bianche e verdi, si possono trovare quasi ad ogni angolo di strada e la fila è lunga soprattutto la domenica sera quando si ha poca voglia di cucinare dopo una giornata a spasso o al mare.
A Ravenna la piadina è abbastanza spessa, mentre verso Rimini è molto più sottile. Oggi, oltre ai classici condimenti, si possono trovare innovazioni quali la piada-pizza, stesa e farcita come fosse una pizza, o i rotolini farciti.
Pensate che era una delle poche cose che potevo mangiare quando la gastrite non mi dava tregua, naturalmente stando attenta ai condimenti.
Non essendo la mia famiglia di origini romagnole mi sono documentata da mia suocera e da parenti di mio marito romagnoli doc!


piadina:

500 g di farina per piadina o 00,
100 g di strutto,
due cucchiaini di sale,
200 ml di latte tiepido,
una bustina di lievito per torte salate,
acqua q.b.

Versare la farina in una capiente ciotola o direttamente sulla spianatoia di legno, aggiungere lo strutto a fiocchetti, il sale, il lievito e il latte. Amalgamare bene e aggiungere  acqua quanto basta per ottenere un impasto morbido ma sodo e non appiccicoso. Lavorare un po' sulla spianatoia e lasciare riposare due o tre ore avvolto nella pellicola trasparente.
Formare delle palline di circa 80-100 g e stenderli in dischi da cuocere sul tipico testo o, in mancanza, su una padella antiaderente dal fondo piatto scaldata sul fuoco. Girare la piadina con una forchetta e rivoltarla per completare la cottura su entrambi i lati, sorvegliare per non bruciare o seccare l'impasto.

Naturalmente si può fare anche evitando lo strutto e usando olio d'oliva.
Una versione golosa prevede rosmarino fresco tritato nell'impasto, che profumo!

Alcuni suggerimenti:

gli affettati misti accompagnano benissimo la piadina come antipasto o come vero piatto unico!

con lo squacquerone, formaggio tipico romagnolo, e la rucola.

Ma forse non tutti conoscono il "crescione", in questo caso la pasta della piadina viene farcita cruda come un grosso tortello e cotta sul testo, uno dei miei preferiti è "zucca e patate", ecco il ripieno:
stessa quantità di zucca e patate lessate,
parmigiano grattugiato, sale e pepe.
(Non dimenticate di cuocere anche il lato inferiore tenendo in piedi il crescione).


Ed ora, dulcis in fundo, una golosità per grandi e piccini: i mini crescioni alla nutella... irresistibili!


Spero che questo piccolo viaggio gastronomico vi sia piaciuto :-D

Vi lascio con qualche immagine del mare d'inverno, così suggestivo e magico!





32 commenti:

  1. Sei una classica! Io amo piadina! Bravissima
    ciao

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia!
    Mi hai fatto venire una fame..piadine e crescione sono fantadtici, ti sono venuti benissimo!!!
    Io amo farcirla con scquacquerone, rucola e crudo..cosa darei per averne una adesso tra le mie mani!
    Ricetta segnata, speriamo nello stesso risultato!
    Baci
    PS il mare d'inverno è magico e suggestivo, bellissime foto!

    RispondiElimina
  3. l'avevo mangiata quache volta con il crudo ma devo dire conc he lo squaquerone mi intriga molto di più, spero di venire in emilia romagna prima o poi

    RispondiElimina
  4. Ottima la piadina, in questi periodi è una degna sostituta di qualsiasi cena...noi la mangiamo almeno 2 volte a settimana!!! Brava!!! :)

    RispondiElimina
  5. decisamente un grande classico! a vedere le foto direi che ti sono venute perfette... quanto me ne farei una in questo momento!!!

    RispondiElimina
  6. Noi la prepariamo spessissimo in casa, almeno una volta a settimana, ma a volte anche più spesso, figurati, io sono di Rimini e anche se ora vivo a Bologna, ho portato qua quello che è un rito nelle case romagnole. A Rimini la piadina si fa abbastanza spessa, tipo a Ravenna, mentre spostandosi verso Riccione, ovvero di pochi chilometri, la piadina diventa sottile. A me piacciono in entrambi i modi, poi coi salumi....
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. E' una delle cose più buone che abbia mai mangiato. Quando faccio le piadine, altro che antipasto .... mi faccio una mezza indigestione. Ma sono davvero irresistibili. La mia preferita comunque rimane crudo, squacquerone e rucola. Se esiste il paradiso ... è nella piadina !! Manu

    RispondiElimina
  8. Io adoro la piadina di Riccione come la faceva mia nonna e come la fa mio papà...... che ricordi che mi hai fatto tornare in mente....ma tanto tra un mese rivedo mio papà e me la faccio preparare!!!Baci

    RispondiElimina
  9. Ciao francy... anch’io in questi giorni ho provato a fare le piadine in casa.. le posterò prossimamente.. e ho scoperto un nuovo favoloso mondo.. vengono buonissime.. le tue sono davvero invitanti... unbacio

    RispondiElimina
  10. buonissima in tutte le versioni grazie per averla postata...baci

    RispondiElimina
  11. mamma mia che goduriaaaaaaaaaaaaaaa!!! complimenti, tutto delizioso!

    RispondiElimina
  12. Ecco, questa è una delle meraviglie d'Italia!!! Foto bellissime e suggestive

    RispondiElimina
  13. @Gunther: devi venire in Romagna! ti faccio da guida :-D
    @Luca&Sabrina: grazie per la precisazione, non lo sapevo! baci!
    @EliFla: complimenti al papà!

    Vedo che la piadina mette tutti d'accordo, non avevo dubbi ....
    ;-P

    RispondiElimina
  14. Che buona la piadina, mi piace un sacco ma non l'ho mai fatta. Devo rimediare assolutamente.
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. Buone, buone, buone...Io le preparo spesso(veloci e super buone) e come dice un mio amico che le adora, le faccio riccccche(ci mette dieci "C" per far capire quanto le farcisco)...La mia preferita?!rucola, crescione e speck...Le tue fanno venire una gran fame...Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ma che buona la piadina! e quei crescioni con la nutella sono golosissimi!! molto suggestive le foto del mare in inverno...buoan serata

    RispondiElimina
  17. Ciao Francesca!Buonissime le piadine, con qualsiasi tipo di ripieno sono sempre una bontà.
    Complimenti!
    A presto
    Raffa

    RispondiElimina
  18. adoro la piadina sia dolce che salata!!!!! quelle fette di salame sono una tentazione!

    RispondiElimina
  19. La piadina bisogna saperla fare, e la tua sembra ottima :)
    Mi piace il crescione, ripieno di patate al rosmarino, accompagnato da squacquerone gocciolante.
    (Ma cos'e' che non mi piace?)
    CIAO :)

    RispondiElimina
  20. Piace anche a noi ....copiata e esuremo lo strutto!
    francesca

    RispondiElimina
  21. bellissimo post,e che meraviglia i mini crescioni!!!

    RispondiElimina
  22. La piadina romagnola dovrebbe essere classificata tra le sette meraviglie del mondo...con squaquerone e rucola poi è una delizia pura. Da buona romagnola non posso che approvare totalmente ^_^

    RispondiElimina
  23. Francesca stupenda piadina :) ciao

    RispondiElimina
  24. Io l'adoro!!! ...di solito uso il bicarbonato alposto del lievito..per il resto è uguale!:)
    brava...ti è venuta benissimo!

    RispondiElimina
  25. Bello scoprire il tuo blog e trovare tante ricette con lamponi e cioccolato! :-)

    /Alessandro da Stoccolma

    RispondiElimina
  26. Grazie a tutti!
    @Alessandro: anche tu goloso di lamponi e cioccolato?!
    troooppo buoni!!! e benvenuto!

    RispondiElimina
  27. adoro la piadina e anche io la preparo a casa ma non uso il lievito...devo provare il tuo impasto...volevo anche dirti che stò organizzando uno swap natalizio...se entri sul mio blog sulla sinistra trovi il bannerino...se lo clicchi ti porta sul post...leggilo...mi farebbe piacere la tua partecipazione:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  28. Cavolo, buone! Ma sono difficili?

    Una volta ho assaggiato il crescione zucca e patate e mi è piaciuto un sacco!!

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia!!!!! Ero alla ricerca di una riccetta per fare la piadina, la adoro, ma, non essendo romagnola, non la ho mai fatta in casa. Proverò sicuramente la tua ricetta, baci
    M.G.

    RispondiElimina
  30. Francesca, grazie, cara!!!
    Sei grande!
    Un bacio

    RispondiElimina
  31. Gironzolavo in quà e in là ed ho visto le tue piadine...mmmm...dall'aspetto ottime direi...da bambina con i miei andavo spesso a Riccione da alcuni parenti ed ogni volta ne mangiavo due insieme...che bei ricordi...
    ora provo subito la tua ricetta!!!
    Grazie
    Fabiana

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails