lunedì 28 marzo 2011

Meringata al pompelmo rosa, finalmente!


La tarte meriguée è sempre stata una delle mie preferite e una scelta obbligata durante le mie occasionali vacanze in Francia (vabbè, non riesco a scegliere un solo dolce, sono troppo golosa...) e non so perché ma non mi ci ero ancora cimentata. Forse cercavo solo la ricetta giusta ma se non si prova come si fa a scoprire qual é?
Finalmente mi sono decisa seguendo i consigli di Fanny del blog Foodbeam, certamente lo conoscete, così ricco di ricette golose e precise. 
Ho cambiato solo l'agrume buttandomi sul pompelmo rosa, l'amarognolo del frutto è davvero lieve e contrasta delicatamente con la dolcezza della meringa italiana, il tutto si fonde in un gusto unico, avvolgente e persistente, sostenuto dalla fragranza della pate sucrée. Sì! Mi è piaciuta tantissimo!
Ma perchè ho aspettato tanto?!
Qui trovate la ricetta originale della pasta e qui quella del ripieno (a sua volta ripresa da Pierre Hermé, una garanzia!). 
E ora la mia traduzione e adattamento 





Torta merinagata al pompelmo rosa e meringa italiana:
(per una torta di 18 cm di diametro più una da 10 cm)

per la pate sucrée:
(ne servirà metà dose, il resto si può congelare)
125 g di burro a temp. ambiente,
93 g di zucchero a velo,
33 g di farina di mandorle,
1 uovo,
250 g di farina 00,
un pizzico di sale
mezza stecca di vaniglia o estratto.

Lavorare il burro con un cucchiaio fino ad ottenere una pomata, aggiungere lo zucchero e l'interno della vaniglia. Unire le mandorle e l'uovo, e infine la farina e il sale. Lavorare poco l'impasto. Formare due dischi di circa 270 g l'uno, avvolgerli nella pellicola trasparente e conservare in frigo una notte.
Potete aumentare le dosi e tenere nel congelatore l'impasto pronto per quando vi servirà.
Per la cottura stendere l'impasto tra due fogli di carta forno, foderare la teglia e tenere in frigo almeno un'ora. Coprire la superficie con carta forno e fagioli secchi o riso e cuocere in forno già caldo a 175°C per 18-25 minuti, dipende dalle dimensioni dello stampo e dallo spessore della pasta, togliere i fagioli e la carta e continuare la cottura altri 5 minuti e comunque fino ad ottenere un guscio croccante e dorato.
L'impasto prima della cottura:


crema al pompelmo rosa (è un curd):
100 g di zucchero semolato,
2 uova intere,
80 ml di succo di pomplemo filtrato,
125 di burro a temperatura ambiente.

In una ciotola resistente al calore mescolare le uova con lo zucchero e il succo di pompelmo (per chi vuole anche della buccia di limone grattugiata). Sbattere il tutto e sistemare sopra un bagnomaria caldo, continuare a mescolare, quando il composto arriva a 85°C togliere dal bagnomaria e immergere la ciotola in acqua fredda fino a far scendere la temperatura del composto a 60°C. A questo punto incorporare poco per volta il burro, alla fine omogeneizzare il tutto con il frullatore a immersione per qualche minuto. Coprire la superficie della crema con la pellicola trasparente e lasciare la notte in frigo. La crema può rimanere in frigo fino a 4 giorni quindi potete programmare il dolce con un po' di anticipo e rilassarvi!

meringa italiana:
75g di zucchero semolato,
1 albume (circa 30 g),
25 g di acqua.
Montare gli albumi ma non completamente, intanto cuocere lo zucchero con l'acqua fino a 115°C e versarlo sugli albumi con le fruste a media velocità, aumentare la velocità della fruste e continuare a montare fino a quando il composto intiepidisce.

Montaggio della torta:
cuocere il guscio e lasciare raffreddare. Mescolare bene la crema e sistemarla all'interno del guscio di pasta. Preparare la mernga italiana e versarla sopra la crema, decorare con un cucchiaio formando delle onde e passare il cannello per caramellare sopra la meringa.


La crema è talmente buona che l'ho usata anche per farcire dei macarons arancioni, deliziosi!


54 commenti:

  1. E' bellissima, mi intriga questo ripieno al pompelmo, poi vista la provenienza...;-)

    Ma il mio amore rimane sempre il macaron li' sotto!!!!

    RispondiElimina
  2. Piace moltissimo anche a me e sono curiosissima di provare la farcia.

    Brava

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, quella copertura di meringa sembra una nuvola. E la crema al pompelmo mi ispira tantissimo, deliziosa.
    I macarons ormai non hanno più segreti per te, sei un fenomeno ^__^ Un bacione

    RispondiElimina
  4. che spettacolo la voglio assolutamente provare. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. m'hai messo un tarlo in testa adesso!
    sei sempre eccezionale!

    RispondiElimina
  6. Una delizia sopraffina e con quel ripieno STRATOSFERICA :)

    RispondiElimina
  7. Ti è venuta una meringata troppo bella...e quei macarons!!!!

    RispondiElimina
  8. Che spettacolo! e che belle foto!
    Mi piace moltissimo il pomplemo rosa (ricordi d'infanzia..) e piace moltissimo anche al mio primo genito di 5 anni (praticamente non beve altro succo se non pompelmo rosa!)
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. mamma mia che voglia la meringata! bellissima! ;-)

    RispondiElimina
  10. Ciao Francesca!
    E' bellissima torta-crostata! Anche i macarons:))
    Bacione

    RispondiElimina
  11. Francesca è meravigliosa!!!E' uno dei miei dolci preferiti e ti è venuto perfetto! bravissima, belli e buoni anche i macarons!!
    Io non li ho mai fatti, ma tutte le volte che vedo i tuoi mi viene voglia di tentare.....poi...non me la sento :)
    bacioni

    RispondiElimina
  12. meraviglia!
    sia la tarte meringuée che i macarons.
    brava brava brava!

    RispondiElimina
  13. E' talmente bella che mi dispiacerebbe farne una fetta...
    Anche l'occhio vuole la sua parte.

    RispondiElimina
  14. ...che spettacolo...!!!! ma quanto sei brava...

    RispondiElimina
  15. La crema al pompelmo rosa è uno spettacolo, non immagini che voglia di assaggiarla, ma è l'insieme che ci ha conquistato. Una domanda, ma per la meringata, solo 1 albume??? Sperando che ci venga bella come è venuta a te, meditiamo anche noi di prepararla!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Mamma che bella la torta e che belli i macarons, devono essere anche buonissimi, ma sono soprattutto molto raffinati ed elegantissimi!
    Sei stata davvero brava, complimenti!

    Sai che ho conosciuto un'altra foodbloggers di Ravenna? Se ti interessa conoscerla la trovi qui: http://lericettedellamorevero.blogspot.com/

    A presto, un abbraccio
    Bietolin@

    RispondiElimina
  17. Assolutamente meravigliosa. Da provare quanto prima e quella crema s potessi la farei in questo momento! Dev'essere stupenda...
    Brava, me la copio subito. Un bacione

    RispondiElimina
  18. Complimenti!!!!!....bella e super golosa!!!!

    RispondiElimina
  19. Posso lanciarmi in lodi sperticate? Perche' te le meriti tutte.. e' bellissima, e mi piace molto anche la sostituzione con il polpelmo rosa ;)
    Brava!!!!

    RispondiElimina
  20. Francesca piace molto anche a me questa torta e anch'io non l'ho mai preparata , sei stata brava come sempre è davvero bella
    ciao

    RispondiElimina
  21. Sai che non l'ho mai fatta neanche io? questa crema mi ispira moltissimo, io adoro il pompelmo rosa....te la copio subito!

    RispondiElimina
  22. Ma che spettacolo! Io l'ho provata con la crema al limone, mi segno questa variante. Stupenda la campana per i dolci!!!! :)

    RispondiElimina
  23. Francesca, questa torta è bellissima: è anche una delle mie preferite e l'idea di farcirla con un curd così insolito è geniale!

    RispondiElimina
  24. L'idea del pompelmo mi piace moltissimo: ho imparato ad apprezzare da poco il suo carattere amarognolo e l'abbinamnto con la dolcezza della meringa è ben studiato :D

    RispondiElimina
  25. che dire...se non che è perfetta!

    RispondiElimina
  26. ma è bellissima!!! io non mi azzarderei a fare una torta così complessa...mi sembra delicata, io sono più sul plum cake come massimo di difficoltà ;) Bravissima!

    RispondiElimina
  27. Che meraviglia! Io amo il pompelmo rosa!
    Giuro che proverò a farla! Grazie x la ricetta!

    RispondiElimina
  28. Favolosa!! Approvo la scelta del pompelmo rosa che anch'io prediligo ;-))
    A presto!

    RispondiElimina
  29. bellissima e di certo stra buona!!!!
    eee...macarons!!!!! yep :)

    RispondiElimina
  30. Che bella la meringataaaaaaaaaaa...mi piace proprio e proveò quella al limone, molto simile alla tua!davvero bravissima Acqua ^_^

    RispondiElimina
  31. che meraviglia tesoro e che colori....che darei per fiondarmi in questa torta...spettacolare!!bacioni imma

    RispondiElimina
  32. che spettacolo! con questi colori cosi solari... quei macarons poi ci fanno una gola....

    RispondiElimina
  33. anche io confesso ho un debole per la torta mergingata, mi paic el'idea del polpelmo rosa :-)) grazie del consiglio

    RispondiElimina
  34. grazie a tutti! Sono così contenta dei vostri generosi commenti :-D
    @Luca e Sabrina: sì, un solo albume, per queste dosi basta, la torta è piccolina ma se la fate più grande usando tutto l'impasto e raddioppiando il curd allora raddioppiate anche la meringa, un bacio!

    RispondiElimina
  35. Una torta talmente bella che mi dispiacerebbe tagliarla per mangiarla ma visto che l'hai fatta una fetta la finisco ^_*

    RispondiElimina
  36. io Amo quello spumeggiare di meringa sulla tua torta! ma allora devo per forza comprare il cannello: ormai non si scappa più!
    (cercavo giusto un espediente psicologico per giustificarmi nell'acquisto: grazie :-D )

    RispondiElimina
  37. mmm...ma queste sono 2 ricette...altro che una..! torta dall'aspetto ghiotto, macarons idem ;-)

    RispondiElimina
  38. caspita... tutto meraviglioso... ci vuole molta bravura nel realizzarl .. complimenti ^_^

    RispondiElimina
  39. Ragazze comunque davvero si gode già solo a guardare il tuo piatto! La mia pasta al forno..ricetta palermitana, come me...è molto piu' "vastasa"

    RispondiElimina
  40. Che delizia! Ho avuto la fortuna di provarla in Francia ma me ne ero completamente dimenticato...e l'aroma che hai scelto mi sembra veramente perfetto! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  41. E' favolosa, una vera delizia. E' stato un picere conoscerti. Buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  42. grazie ragazzi! :-D
    @Daniela: grazie! anche per me!

    RispondiElimina
  43. Sei stata bravissima, bravissima davvero! Resto ad occhi sbarrati a contemplare le tue meraviglie!

    RispondiElimina
  44. Sei proprio brava con i dolci, complimenti! Tra questa torta meringata e i macaron non saprei quale sia più bello.

    RispondiElimina
  45. Che meraviglia, certo che con questa ricettina mi fai venire veramente l'acquolina! Un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  46. Bellissimo lavoro!!!Complimenti per la Torta e per il Blog!!!

    RispondiElimina
  47. Oh caspita! Sono ammirato da cotanta bravura. Ma sono soprattutto ingolosito. L'amaro del pompelmo e il dolce della meringa devono essere un abbinamento davvero curioso.

    RispondiElimina
  48. belli...quante idee veramente.mi sono accomodata nella tua cucina se vuoi passa pure da me

    RispondiElimina
  49. Ciao Francesca,
    sai che domenica ho scoperto che le nostre mamme si conoscono?!?!
    ... se non ho capito male vanno in montagna insieme da qualche anno ...
    piccolo il mondo eh?!?

    A presto, ciao ciao
    Bietolin@/Carlotta

    RispondiElimina
  50. Grazie a tutti!
    @Bietolin@: ma dai?! il mondo è davvero piccolo.
    ciao!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails