mercoledì 19 gennaio 2011

Jacket potatoes from London!


Eccomi di ritorno! Dal grigio di Londra alle nebbie padane... eh sì, il tempo non è stato di migliori ma questi pochi giorni nella metropoli hanno comunque avuto un effetto rigenerante su di me (a parte il male ai piedi...). Adoro le grandi città e Londra è enorme!!!
A proposito, vi piace il mio nuovo vestitino? Non ho cambiato molto ma mi piace di più, che ne dite?
Ho potuto visitare il negozio di Jane Asher, scoperto grazie a Carolina, ci sarei rimasta per ore a contemplare tutti quegli attrezzi per la decorazione, e poi coloranti, glitter, scatoline di tutti i tipi e colori.
E poi le serate al pub, finalmente seduti, con una bella jacket potato e una birra London Pride alla spina. Ci è piaciuta tanto sia a me che al marito che appena tornati ho cercato di replicarla, buona! ...beh, per la birra dovremo aspettare il prossimo viaggetto...

Jacket potatoes:

lavare molto bene le patate (meglio grandi), asciugarle, forarle con uno stecchino o una forchetta. Per velocizzare i tempi le ho cotte 5 minuti al microonde alla massima potenza, poi le ho unte con olio evo e salate, chiuse dentro carta stagnola e cotte in forno a 200°C fino a cottura (inserire uno stecchino).
A questo punto le ho tolte dal forno, aperto la stagnola e formato un taglio a croce, aperto un po' la buccia e schiacciato con una forchetta un po' di polpa.
Ho condito con un fiocchetto di burro e un pizzico di sale e pepe.


 A scelta il condimento, per me pancetta e formaggio (toma piemontese per un matrimonio Italia-Inghilterra!), per mio marito fagioli cannellini lessati e passati in padella con un piccolo scalogno e salsa di pomodoro leggermente piccante, coperto di formaggio.
Ho rimesso tutto in forno per sciogliere bene il formaggio e servito con insalata di stagione. Buon appetito!

______________________________________________________________________
Ora vi lascio con qualche foto, naturalmente, da bravi turisti preparati, la macchina fotografica si è scaricata quasi subito e anche il telefono presto mi ha abbandonato, comunque queste ve le beccate lo stesso!  :-D
Abbiamo visto alberi di Natale abbandonati per strada (sigh):



Siamo stati a Greenwich:


a trovare gli scoiattoli:


a spasso per la città:


in metro:



e fino "alla fine del mondo" (world's end):


basta! Adesso devo mangiare qualcosa ;-P
...così va meglio...

52 commenti:

  1. Ciao! molto belle queste patate e davvero semplicissime da preparare! ci paic eil tocco cremoso e filante dle formaggio e originalissima la versione con i cannellini ed il pomodoro!
    bravissima
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Ciao,complimenti per le tue baked potatoes e le belle foto!Potrei chiederti cosa c'era nella pie che hai fotografato?
    Un salutone!

    RispondiElimina
  3. @Manuela e Silvia: grazie,sono davvero semplici ma molto gustose, la versione con i cannelli è stata copiata al pub! è tipica. baci!
    @Edith Pilaff: grazie! nella pie c'era uno stufato di agnello con cipolle e pere caramellate, la nota dolce era leggera ma l'insieme molto buono! Ciao!

    RispondiElimina
  4. anche io sono stata da Jane Asher!
    bel resoconto il tuo e devo dire che, sebbene ci vada un paio di volte l'anno a Londra, non ho ancora provato queste patate!
    un abbraccio,
    F

    RispondiElimina
  5. Londra mon amour! I cibi inglesi non sono il massimo...ma queste patate...le faccio questa sera stessa!Ti seguooo!

    RispondiElimina
  6. adoro londra ci vado almeno una volta l'anno e mi pappo la patata imbottita a leichester square...in genere...che bello questo post mi hai fatto venire voglia di ripartire...come se servisse

    RispondiElimina
  7. bentornata allora tesoro....che invidia londra è una delle ie mete da sogno e sono sicura che se fossi entrata io in quel negozio mi avrebbero buttata fuori per le troppe ore di sosta all'interno:D!!!
    ottime le patate cotte cosi mi sa che le proverò cosi da sintirmi un po a londra anch'io!!bacioni e il nuovo vestitino mi piace tantissimo!!baci imma

    RispondiElimina
  8. Ma dai che coincidenza!!! sai che ci sono stata anche io proprio lo scorso fine settimana?!?? a saperlo ci saremmo potute incontrare.

    RispondiElimina
  9. Non ho mai provato le patate così, mi sa tanto che sono gustosissime ^__^ Che belle le foto di Londra, quella cabina telefonica rossa è un mito! Un bacione

    RispondiElimina
  10. London è sempre il massimo... cosa mi hai fatto ricordare, le mitiche jacket potatoes che mangiavo sempre in erasmus! wow

    RispondiElimina
  11. Bentornata e anch'io amo le grandi città :)
    ciao baci

    RispondiElimina
  12. Buone queste patate!! DA provare ancora prima di riuscire ad andare a Londra... Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  13. Che bello, andremo a Londra esattamente tra 2 mesi e non vedo l'ora.
    baci

    RispondiElimina
  14. Wou sei stata a Londra!!!Bellissima... io non ci sono mai stata ma mi piacerebbe andare..prima o poi...
    comunque per quanto riguarda la ricetta, questa patate ripiene sono buonissime, grazie per l'idea...
    baci
    angelica

    RispondiElimina
  15. Bella Londra!!
    E' da un bel pezzo che ne parliamo, io e una mia amica.. sarebbe bellissimo andare... ma prezzi e impegni ci bloccano!

    Che bell'aspetto che ha questa patatozza! Gnam!

    ^^
    Besito,
    Babi

    RispondiElimina
  16. @Francesca: che bello, un paio di volte l'anno, io non mi stancherei mai! e poco per volta mi comprerei tutto il negozio....Ciao!
    @StrawberryBlonde: forse alla lunga stanca ma per pochi giorni mi piace il cibo inglese! e le jacket sono proprio buone! Baci!
    @Giady: anch'io non ho bisogno di stimoli per partire, sarei sempre con la valigia in mano! Ciao!
    @Imma: grazie! sono contenta che ti piaccia il nuovo look del blog. Quel negozio è il tuo regno! Fai le patate, oltre che buone sono anche veloci. Ciao!
    @elenuccia: ma dai! che peccato! dai racconta anche tu! Ciao!

    RispondiElimina
  17. @Federica: la cabina rossa ha sempre il suo fascino, inconfondibile!!! Ciao!
    @Passiflora: bei ricordi a Londra, eh? :-D
    @Stefania: grazie! abbiamo gli stessi gusti....
    @Lucia: sì, così avrai un assaggio in anteprima! Ciao!
    @Cristina: che bello!allora le mangerai con la birra alla spina!!!
    @Angelica: mi fa piacere che ti piacciano, provale, sono velocissime, mio marito si è leccato i baffi...
    @Barbara: giocando d'anticipo si trovane delle belle occasioni e con un'amica lo shopping è troppo divertente! andate!!! baci

    RispondiElimina
  18. Quanti bei ricordi Londra!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. che belle foto...e questo piatto, squisitissimo!!!

    RispondiElimina
  20. che bontà divina... mamma mia che spettacolo! baciii Ely

    RispondiElimina
  21. Amo Londra, amo le sue strade, amo anche quel grigio e poi gli scoiattoli nei parchi della città, quanto mi mancano! E amo le jacket potatoes, le mie preferite al bacon e formaggio, troppo buone!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Bellissime fotografie, non sono mai stata Londra ma è un progetto vicinissimo.
    La ricetta è bellissima la proverò sicuramente ^_^

    RispondiElimina
  23. @Vicky: ha incantato anche te? bellissima!!! Ciao!
    @Raffy: grazie! provale, un vero cmfort food!
    @Ely: Grazie! Baci!!!
    @Luca e Sabrina: Ciao! anch'io l'ho presa con bacon e formaggio, ma anche coi fagioli è buona. E gli scoiattoli, troppo belli, prendo sempre delle noccioline per loro :-D
    @Erica: Grazie! che bello, allora andrai presto, divertiti! e assaggia quella autentica in un pub, ciao!

    RispondiElimina
  24. Bella Lndra e buone le tue patate. Mi piace il trucchetto del microonde per fare prima, non ci avevo mai pensato. Grazie per la dritta :-)

    RispondiElimina
  25. ciao!!! complimenti per questa delizia! belle le foto, dolce e simpatica quella con lo scoiattolino:) baci

    RispondiElimina
  26. Quanto mi piace Londra...ma due anni fa non conoscevo Jane Asher...ora mi hai messo una pulce nell'orecchio...e mi sa che distruggerò la pazienza del maritozzo fino a che non si convince a fare scalo a Londra al ritorno da Tokyo quest'estate....mi sa che mi spara...ma devo tentare!!!

    Questa patata cotte così mi piace un sacchissimo!!
    Buonanotte, baci, Flavia

    RispondiElimina
  27. Mi piace questa ricettina!!!! ^_^ e che belle fotoooooooo!!!!

    RispondiElimina
  28. Londra è sempre bellissima, quante cose vorrei fare se ci andassi!
    Il negozio non me lo perderei per nulla al mondo. Ottima ricetta, in mancanza di un viaggio imminente mi cosolerò con queste. Un bacione

    RispondiElimina
  29. Che giacchetta golosa! Grazie per i ricordi londinesi :-)

    RispondiElimina
  30. Foto bellissime! E che dire di quella patata da mangiarsi con gli occhi....anche a noi a Londra avevano colpito tantissimo!!! Preferisco la versione che hai preparato per per te più di quella del marito, bacioni

    RispondiElimina
  31. ma che belle foto...la patata è sicuramente da copiare...mi piace la tua versione con la pancetta ciao marina

    RispondiElimina
  32. Quanto tempo che non preparo le jacked potatoes, a me piacciono anche in purezza, solo con un po' di burro!

    RispondiElimina
  33. Ciao Francy che bello riaverti ancora tra noi!!!!comevorrei io il tuo male ai piedi.. potessi ci andrei a piedi in quel di londra anche adesso.. le patate sono una vera tentazione. unbacio

    RispondiElimina
  34. Sono contenta che ti sia piaciuta!
    Sì, Jane Asher è un paradiso... :)

    RispondiElimina
  35. Le jacket sono fantastiche e possono essere farcite in migliaia di modi... :)

    RispondiElimina
  36. ma che bel viaggio!
    Buone queste "patate giacchetta" non le conoscevo e mi riprometto di farle!
    A presto ;)

    RispondiElimina
  37. Per un piatto di jacket potatoes farei follie, ma grazie a te posso provare a farlo da sola :D
    Bentornata :D

    RispondiElimina
  38. @Mari: grazie! se ci si può facilitare le cose perché non approfittare? (e poi si consuma un po' meno energia).
    @Annalisa: Ciao! grazie!
    @Puffin: Ciao! quanto sono buffi gli scoiattoli, prendeva una nocciolina e correva sul tronco dell'albero a testa in giù per mangiarla!!!
    @Flavia: no, povero marito! chissà quante cose troverai in Giappone, che invidia :-D Ciao!
    @Vanessa: grazie!!!

    RispondiElimina
  39. @Viola: infatti l'intento è proprio quello di tornare là almeno col pensiero gustandosi questo bel piatto! baci!
    @Edda: grazie a te per essere passata! Ciao!
    @Le pellegrine Artusi: grazie! bisogna accontentare tutti, ma sono buone entrambe.
    @Bassottina: Ciao! anche tu i miei gusti? :-P
    @Onde99: è vero, anche solo col burro sono buonissime! e belle calde di forno ci stanno bene con questo tempo, ciao!!!
    @Fabiana: il male si sopprta bene quando si è a spasso, è vero! baci!
    @Carolina: è vero, grazie per avermelo fatto conoscere, tu ci puoi andare quando vuoi, che invidia :-D
    @Veru: è vero, con un po' di fantasia si possono fare in tantissimi gusti diversi. Ciao!
    @Eli: un bel viaggio, quante cose da fare! Prova, poi mi dici!
    @Milena: non ci sarà la stessa atmosfera ma si può provare... grazie!

    RispondiElimina
  40. che spettacolo di gusto! a Londra io non le ho pravate, ma visto che ho qualche patata a casa e non sono troppo difficili (sono un po' una frana in cucina) cercherò di replicarle!!! è bello viaggiare quando si può, fate bene a viaggiare!
    ottimo post! un salutone Daniela G. :0)

    RispondiElimina
  41. Fantastiche! le ho assaggiate a Londra e sono buonissime!!! :D un tuffo nei ricordi..grazie! :°)

    RispondiElimina
  42. Ahh..erano con una salsa allo yogurt e gamberetti! La fine del mondo! :D

    RispondiElimina
  43. Che bello, anche io ci sono stata e avrei tanta tanta voglia di tornarci, mi ha affascinato molto!!! Ottima idea le patate e carinissimo il tuo blog, lo metto tra i miei preferiti così non ti perdo di vista ,ciaooo!

    RispondiElimina
  44. Perfette queste patate, sfiziose e cremose...mi piacciono molto :)

    RispondiElimina
  45. Amo le patate, amo Londra, amo i blog di cucina, amo i blog così curati, amo conoscere nuove amiche... che dici è un buon motivo x essere tra i tuoi sostenitori?? complimentissimi sei bravissima!! e queste patate sono un paradiso!!

    RispondiElimina
  46. molot belle queste immagini da Londra, beata te, ninte male la patata fa piatto unico, ciao buon weekend

    RispondiElimina
  47. @Daniela: Ciao! grazie per la visita, provale sono semplici ma d'effetto. Baci!
    @Memy frog: che buone! un'altra idea da provare, grazie! Ciao!
    @ricettina: grazie mille! Londra è così grande che non ci annoia mai...
    @Luciana: Ciao! Grazie!
    @Meg: Grazie cara! sei troppo gentile! A presto!
    @Gunther: Ciao! Grazie per la visita!!!

    RispondiElimina
  48. Ah la mia amata Londra... e che buone le jacked potatoes ....mi piacevano tanto con il coleslaw o tuna melt! :)
    ottima versione!!!

    RispondiElimina
  49. ciao! la cupcakery era quella in covent garden x caso? Ci assomiglia (vivo a londra). per le jacket potatoes...la loro morte a mio parere e' salsa di tonno e sweetcorns :)

    RispondiElimina
  50. @Ellie: è proprio quella, stai bene a Londra? Passerò da te. Ciao!

    RispondiElimina
  51. Bellissime foto!!!! Mi sembra di ritornarci, io ci sono stata qui per le vacanze natalizie!!
    Grazie per avermi fatto rivivere quelle belle giornate inglesi!!!
    P.s. ho visto le tortine alle mandorle... UNA FAVOLA!!! Ti aspetto nel mio blog, se ti va di passare a salutarmi ;)
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails