giovedì 17 ottobre 2013

MTC American breakfast. Carrot & Ginger, Bacon & Chocolate


Ed eccoci all'appuntamento con l'MTC di ottobre, come ogni mese le sorprese non mancano e questa volta la ricetta di Roberta ci ha davvero spiazzati: un american breakfast con tanto di english muffins e egg alla benedict con salsa olandese più un dolce e una bevanda, una bella sfida!
La cucina americana, poi, è sempre poco considerata qui da noi e, sicuramente, poco conosciuta.
Basti pensare al termine "americanata" per renderci conto della considerazione che si dà a molti aspetti di quella cultura. Ma devo dire che proprio durante la preparazione di queste colazioni mi sono dovuta ricredere, infatti la mia fidatissima e indispensabile bilancia digitale mi ha lasciato in asso, il display non funzionava più, ho dovuto rimandare tutti i miei programmi. Ho rivalutato il sistema americano delle "cups" per misurare gli ingredienti, per noi è scomodissimo, ricorriamo a ogni sorta di tabella di conversione, ma in effetti basta un recipiente graduato, degli "sticks" di burro e la bilancia, le pile che si scaricano, ecc. non sono più un problema, avevo anche pensato alla bilancia che usava mia mamma anni e anni fa, quella con il peso che scorre lungo l'asta, ricordate? Senza pile e anche ecologica, senza display digitale che si bagna e ci abbandona. Per fortuna, proprio quando stavo per uscire a comprarne una nuova, ho fatto una prova e il display è tornato a funzionare, evidentemente si è asciugato! Evviva!
Come sempre ringrazio Roberta, i giudici e questo gioco che ormai è una vera scuola di cucina, ho imparato a fare la salsa olandese e l'uovo in camicia, da sola non ci avrei mai provato!


Ed ora veniamo alla prima proposta: Carrot & ginger americam breakfast.
Ho abbinato all'uovo alla benedict un cupcake speziato alla carota con frosting al formaggio e cannella e un centrifugato di carote, mele e zenzero fresco per iniziare la giornata pieni di energie e vitamine ma senza appesantirsi troppo.

English muffins con pancetta affumicata:

250 g di farina Manitoba,
150 g di acqua (circa),
50 di lievito madre rinfrescato,
50 g di pancetta affumicata a dadini,
1 cucchiaio di malto d'orzo,
1  cucchiaino di strutto,
un pizzico di sale.

Cuocere la pancetta in una padellina antiderente per pochi minuti, lasciare intiepidire. Sciogliere il lievito madre nell'acqua tiepida, aggiungere tutti gli altri ingredienti compresa la pancetta e il suo grasso, lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico (aggiungere acqua o farina se necessario). Lasciare lievitare tutta la notte in frigorifero, la mattina successiva togliere dal frigo e lasciare riposare un'oretta almeno. Stendere l'impasto ad uno spessore di circa 1,5 cm e tagliare in dischi di 7,5 cm di diametro, con l'aiuto di un coppapasta o di un bicchiere, lasciare riposare circa mezz'ora e poi cuocere su una padella antiaderente con fondo spesso, calda, per circa 5 minuti per lato, se serve cuocere in forno a 180°C per altri 5 minuti. Tenere da parte.

Salsa olandese:

2 tuorli,
il succo di mezzo limone piccolo,
60 g di burro fuso,
un pizzico di sale.
Sbattere i tuorli con il succo di limone e il sale in una ciocola resistente al calore, appoggiare su un pentolino con acqua in leggera ebollizione senza fare toccare l'acqua al fondo della ciotola, fare scaldare i tuorli e poi versare a filo poco per volta il burro fuso, ma non troppo caldo, sui tuorli, sempre continuando a sbattere con una frusta a mano. Quando si sarà addensata togliere dal fuoco e tenere da parte.
Si conserva in frigo un paio di giorni, scaldare a bagno maria prima di riutilizzare.

per l'uovo in camicia:

Riempire un pentolino con 5 cm di acqua, portare a leggera ebollizione (quando compaiono le bollicine sulle pareti e sul fondo) versare un cucchiaio di aceto nell'acqua, versare l'uovo in una ciotola per verificare se il tuorlo è intero, formare un piccolo vortice con un cucchiaio nell'acqua, versare nell'acqua l'uovo e cuocere tre minuti. Togliere dall'acqua con un mestolo forato e asciugare su carta cucina, pareggiare la forma dell'uovo togliendo eventuali filamenti di albume rappreso. Ripetere per le altre uova.

Cupcakes speziati alle carote:

200 g di carote,
100 g di farina 00,
100 g di zucchero muscovado,
50 g di burro fuso,
50 g di mandorle pelate,
50 g di noci,
2 uova,
1/2 bustina di lievito per dolci,
1 cm di zenzero fresco grattugiato,
1/2 cucchiaino raso di spezie miste (allspice),
un pizzico di sale.
Accendere il forno a 180°C. Montare le uova con lo zucchero, unire poco per volta la farina, il burro fuso, le mandorle e le noci tritate a farina e il resto degli ingredienti. Riempire i pirottini per muffins per 3/4 o fino a 1 cm dal bordo, infornare per 30 minuti, lasciare raffreddare.

per il frosting al formaggio:

100 g di formaggio morbido tipo Philadelphia,
100 g di zucchero a velo,
50 g di burro morbido,
cannella in polvere,
gherigli di noce per decorare.
Lavorare a pomata il burro morbido con un cucchiaio o con la frusta piatta della planetaria, unire il formaggio e poi lo zucchero, continuare a lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, lasciare in frigo una mezz'oretta. Decorare i cupcakes con un coltello a lama liscia e spolverizzare con cannella in polvere, decorare con un gheriglio di noce.


per il centrifugato:
2 carote,
2 mele,
1,5 cm di zenzero fresco.
Pulire le carote e lo zenzero e sbucciare le mele, inserire nella centrifuga e raccogliere il succo.



Per la seconda proposta ho aggiunto dei cubetti di pancetta affumicata ai classici chocolate chips cookies (ho visto questa versione su una rivista leggendo un articolo su Chicago) e insaporito la salsa olandese con del sale vichingo affumicato che si accompagna benissimo con le uova e richiama il bacon, per la bevanda ho scelto un ricco cappuccino al cioccolato, chiamato mocha caffè nella famosissima catena americana e che ho interpretato a mio modo.



Bacon chocolate chips cookies:

75 g di pancetta affumicata a dadini,
200 g di farina 00,
100 g di burro,
100 g di gocce di cioccolato,
100 g di zucchero di canna,
1 uovo,
1 cucchiaino di lievito per dolci,
un pizzico di sale vichingo affumicato.
Tagliare i dadini di pancetta in cubetti più piccoli, cuocere pochi minuti in un padellino antiaderente, asciugare su carta cucina per assorbire il grasso, lasciare intiepidire. Lavorare il burro con lo zucchero, unire le uova, le spezie e il sale, poi la farina con il lievito, infine il cioccolato e la pancetta.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e conservare un'ora in frigo. Formare delle palline, appiattirle e sistemarle su una placca per biscotti ricoperta di carta forno, cuocere in forno caldo a 180°C per 10-15 minuti. lasciare raffreddare.

Mocha caffè:

una tazza di latte,
1 caffè espresso,
un grosso quadrato di cioccolato fondente,
un cucchiaino di zucchero,
panna montata e cacao per decorare.
Sciogliere il cioccolato nel latte bollente, unire lo zucchero e il caffè caldo. Decorare con panna montata e cacao.







45 commenti:

  1. ecco io non faccio mai colazione la mattina non ce la faccio ma a quest'ora mi sale una fameeeeeeeeeee....e ora vedo non 1 ma 2 colazioni stupenderrime ...mi accomoderi volentieri per entrambe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che la mia colazione di solito è mooolto più leggera ma ogni tanto, soprattutto nel fine settimana, ci sta bene! Grazie, ciao!

      Elimina
  2. E io da che parte dovrei cominciare, scusa? ...Sono in seria difficolta', non te lo nascondo...Due colazione, cosi' diverse una dall'altra e tutte e due centratissime. Io non saprei davvero quale scegliere, nemmeno sotto tortura...che gia' poterle solo guardare ed immaginare, senza potermele anche sbafare tutte e due senza ritegno, e' gia' una bella tortura in se'...Se proprio ne andasse della mia vita, quei choco cookies con la pancetta, non possono lasciarmi indifferente, ecco...ma davvero, davvero difficile scegliere tra tanta magnificenza. Bravissima, come sempre del resto, Francesca. E grazie infinite, davvero grazie di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei stata tu a stuzzicare la mia fantasia! grazie a te ho fatto la salsa ed è pure venuta!
      ciao e buon lavoro :-)

      Elimina
  3. Quante delizie, la colazione americana mi è sempre piaciuta (più il dolce che il salato) ma non disdegno niente e una bella colazione così ricca me la farei davvero ogni tanto, inoltre quello che ci proponi è assolutamente invitante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! bello coccolarsi ogni tanto con una ricca colazione :-)

      Elimina
  4. Ma che belle ricettine...Sfiziose e golose!!!

    RispondiElimina
  5. L'uovo in camicia è una di quelle preparazioni che insieme mi intriga e mi spaventa! Dadini di pancetta affumicata nei chocolate chips cookies!!! Fantastico direi! Complimenti per la creatività. Mi sono sentita per un pò proiettata in America. è bello leggerti! ciao
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me, ma basta provare seguendo le indicazioni e vedrai che verrà benissimo, ne vale la pena, l'uovo in camicia è buono buono! ciao e grazie!

      Elimina
  6. Due colazioni una più bella dell'altra! Dei muffins con la pancetta dentro anziché fuori posso testimoniarne la bontà, perché li ho fatti anche io, strepitosi! Il resto è una vera gioia per la vista e il palato! Io mi sto lanciando alla grande col consumo di zenzero, il caro “ginger” degli americani, meglio se fresco come hai usato tu nella bevanda che non vedo l’ora di provare! La pancetta nei cookies ti confesso che non l’ho mai provata, ma credo riservi deliziose sorprese, un po’ come il bacon caramellato per intenderci :-D bravissima Francy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buono lo zenzero, lo sto usando molto, è così stuzzicante! Grazie cara!

      Elimina
  7. Il bello del gioco è proprio questo. Cimentarsi anche per la prima volta in una preparazione e scoprire che non era nemmeno difficile, oltre che molto buona.
    Certo, è un po' lungo preparare il tutto, ma ce la si fa e soprattutto ne vale la pena.
    Mi piace un sacco l'uso del bacon affumicato nei biscotti, ci sta! Da provare.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lungo, perché ci sono tante preparazioni diverse, ma per questo è tutto così sfizioso, certo da concedersi ogni tanto :-D
      ciao!

      Elimina
  8. che colazioni da re, complimenti e beati coloro che condividono con te queste colazioni, baci

    RispondiElimina
  9. Biscotti bacon e cioccolato! Credevo di aver già visto tutto!! Invece ecco un'idea originale e molto sfiziosa. Me la segno. La devo proprio provare. Ma non dirò niente a nessuno, voglio vedere cosa ne pensano i miei "uomini"!! Ciao e complimenti. Due colazioni azzeccatissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah! allora fammi sapere, sono curiosa! ciao!

      Elimina
  10. che bellissimi abbinamenti!! Io quando si tratta di American recipes uso solo cups and spoons e non cambio più ;) ...baci Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e fai bene, mi sa che proverò anch'io, basta un po' di pratica, no? :-D

      Elimina
  11. Ce da perdersi in queste proposte non saprei cosa fare, entrambe naturalmente e belle le foto, Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  12. il bacon nei biscotti mi attira tantissimo :)
    e fantastici anche i cupcakes ;) con quel frosting al formaggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova! a me piace il sapore dolce-salato, un po' come i crakers salati con la nutella :-D

      Elimina
  13. Come semre, il livello dell'mtc si impenna,quando si passa di qui. E come sempre, io mi beo di tutte le occazioni di imparare che ci offri, ogni volta. due grnadi colazioni, una più classica, una più contemporanea (gli Americani ci si sono abituati subito, all'abbinata bacon -cioccolato: l'ho vista fare da Knam in tv, ma ero un po' restia... ora che ti ci metti anche tu, mi tocca provare :-)) e comunque sempre impeccabili e perfette. Credimmi, non se ne sarebbe accorto nessuno, della defaillance della bilancia! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. della bilancia me ne sono accorta io! meno male che si è ripresa :-)
      i biscotti li devi provare, poi mi dici, che responsabilità, spero che piacciano!
      Grazie mille!

      Elimina
  14. Più american di così!
    Sei grande e le due versioni sono strepitose... (poi vedrai la mia proposta e capirai! ;) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo, american! Grazie mille! (sono curiosa...) :-)

      Elimina
  15. Ecco questa è una delle poche cose che non sono riuscita ad assaggiare negli States!! e a vedere queste foto...me ne pento amaramente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non si riesce a fare sempre tutto in viaggio, dovrai tornare :-)

      Elimina
  16. Già solo i cupcakes alle carote con il frosting al formaggio fanno questa colazione qualcosa di eccezionale. Ma anche il tocco dello zenzero (che io adoro) e comunque tutto l'insieme mi piace molto.

    RispondiElimina
  17. è tutto buono ma...quel cupcake mi sta dicendo mangiami mangiami!

    RispondiElimina
  18. Concordo con Aria, sono stata stragata dal cupcake!

    RispondiElimina
  19. In effetti anche io andrei in paranoia se la mia bilancia si scaricasse nel momento "del bisogno". Però ne ho in garage una di quelle vecchie non digitali in caso di massima necessità. Mia nonna faceva tutto a occhio ma proprio io non riesco, almeno devo pesare lo zucchero e la farina.

    Sai che non ho mai fatto gli english muffins? Questo post è una vera fonte di ideuzze sfiziose, i biscotti con la pancetta (non mi sarebbe mai venuto in mente di mettere la pancetta nei biscotti!), i muffin speziati alle carote (sembrano proprio quelli che si trovano nelle pasticcerie di Londra) e anche il cappuccino cioccolatoso :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima idea la bilancia di riserva!
      Sono contenta ti siano piaciute le proposte, le colazioni tranquille sono d'obbligo nel fine settimana! ciao!

      Elimina
  20. Sulla bilancia , ti capisco, per me è quasi un 'appendice sempre presente, niente ad occhio e questo, forse, è un difetto!

    Le tue colazioni sono spettacolari, ma quei biscotti con il bacon li proverò prestissimo, adoro gli abbinamenti estremi!
    Per non parlare di quel mocha caffè o dei muffin alle carote e zenzer...insomma mi è venuta fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarebbe bello fare ad occhio ma mi piace anche essere precisa nel blog, bilancia forever!
      Grazie mille, cara! :-)

      Elimina
  21. Lo sapevo, quando ho visto cioccolato e bacon o capito subito che erano nella stessa ricetta ;)
    Di questo abbinamento me ne ha parlato tantissimo un'amica che oramai da anni vive a Toronto ma non ho mai avuto modo di assaporare un dolce risultante da questo connubio...adesso mi hai fatto venire voglia di provare ;)
    In bocca al lupo con l'MTC
    La tua proposta mi piace molto, i tuoi muffin sembrano divini :)
    Buona serata
    Lou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, devi provarlo! Grazie mille :-)

      Elimina
  22. Si, hai perfettamente ragione: la cucina americana viene bollata spesso come poco salutare, ma avrà anche qualche aspetto positivo... visto il capolavoro che hai preparato!
    Tutto buono, mi fido, e tutto bello e ben accomodato! :)

    Il Mocha Cafè è la cosa che mi stuzzica di più... :)

    RispondiElimina
  23. Non so quale delle due mi piaccia di più, perché mi intrigano tantissimo entrambe.
    Avevo già sperimentato l'accoppiata pancetta e cioccolato al tempo dei Risi e Bisi, quindi sappi che quei bacon & chocolate chip cookies presto saranno miei!!!! :-D
    Grandissima come sempre!

    RispondiElimina
  24. madò che profumo! non so se è il choco con la pancetta o quei profumatissimi cupcake...sarà odore di vittoria? :)
    l'abbinata choco pancetta mi intriga ma a piccole dosi..come li vedi tu sostituendo alla pancetta dei cicoli? ... gli americani avranno pure uno stile di vita poco salutare, ma i napoletani manco scherzano ;)!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails