lunedì 22 ottobre 2012

Pane dolce del sabato al marzapane e cacao


E anche questo mese l'MTC ci sommerge con la sua carica di pani dolci del sabato, post bellissimi, pani fragranti e ripieni incredibili. Una vera scuola di cucina, ormai, ma non solo perché il cibo è, spesso, anche cultura e tradizioni, in questo caso ebraiche e quindi molto antiche. L'aspetto che mi è piaciuto di più è il senso della festa e della condivisione in famiglia legato a un alimento come il pane ricchissimo di simbologia ma anche semplicissimo. E che profumini nelle nostre cucine!
Ho voluto provare la ricetta base di Eleonora non solo per l'impasto ma anche per un ripieno, l'uvetta mi piace troppo e penso che esalti l'aroma della pasta ma non potevo limitarmi a quello e con il secondo pane ho provato un ripieno più goloso (manco a dirlo...) rifacendomi a un dolce che qua si trova spesso dal fornaio ma di cui non ho mai trovato la ricetta, si tratta della ciambella marzapane nella versione al cioccolato. Ecco la mia interpretazione.

Per due pani dolci del sabato:

(ricetta di Eleonora "Burro e Miele")

500 g di farina 0 (per me 100 g di manitoba e 400 g di 0),
2 uova medie,
100 gr di zucchero,
20 gr di lievito di birra,
125 ml di acqua tiepida,
125 ml di olio evo,
10 gr di sale,
50 gr di uva passa,
60 g di pasta di mandorle,
due cucchiai rasi di cacao amaro,
mezzo albume,
un tuorlo d'uovo,
un cucchiaio di acqua,
semi di sesamo e papavero,
fave di cacao in granella.


"Prima di tutto e importantissimo, setacciare la farina.
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma. Mischiare la farina, il sale e lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, versare poi l'olio e per ultimo le uova, uno ad uno, fino alla loro incorporazione. Lavorare fino a che l'impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodichè, sgonfiare l'impasto e tagliarlo in due parti uguali. Tagliare poi ognuna delle parti in tre.
Stendere su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e larghe 15. Spargere l'uva passa sulle tre parti (io ho messo a bagno l'uvetta in acqua calda per circa mezz'ora e poi scolato e asciugato). Arrotolarle poi sulla lunghezza, in modo da ottenere tre lungi "salsicciotti". Unirli da un capo e cominciare ad intrecciare.
Preparare il ripieno per la seconda treccia. Spezzettare il marzapane e lavorarlo con il cacao e con l'albume (circa metà o un po' meno, sbatterlo leggermente con una forchetta e unirlo un cucchiaio per volta al marzapane e cacao), io ho frullato tutto insieme fino ad ottenere una crema consistente. Procedere come per il primo pane spalmando il ripieno all'interno delle tre strisce di pasta, richiudere e intrecciare.
Adagiare le trecce su una placca da forno unta di olio. Lasciare lievitare ancora due ore.  Sbattere il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie; spolverare di semi di sesamo o papavero. Nel mio caso quello con l'uvetta con semi di papavero e sesamo e quello al caco con semi di papavero e granella di fave di cacao.
Infornare in forno già caldo e STATICO a 200°C per circa 15-20 minuti."


 

49 commenti:

  1. Quel ripieno al marzapane e cacao è favoloso. E giusto ieri ne ho ritrovato un panetto in dispensa che mi ero dimenticata :) Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! anch'io ho sempre un panetto in dispensa :-)
      ciao!

      Elimina
  2. Marzapane e cioccolato? Santo cielo, anche io come Federica ne ho un panetto...temo :-)

    RispondiElimina
  3. Mizzica che idea questa del marzapane.... e hai ragione c'è una pioggia di Pani Dolci del Sabato in tutta la blogosfera..... è bellissimo!!! Buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una pioggia dolcissima! grazie, un bacione :-)

      Elimina
  4. bellissimo pane, goloso e ricco!
    bravissima!
    felice settimana!

    RispondiElimina
  5. mmmmmmmm che spettacolo e che bello questo pane!! complimenti!!

    RispondiElimina
  6. Ma è favoloso!!!...oltre ad essere bello da vedere sembra super goloso!!!

    RispondiElimina
  7. Il pane è una delle cose che veramente unisce tutti senza guardare il colore della pelle, la lingua o le origini. Adoro il pane e trovo che farlo in casa sia una soddisfazione unica.
    Queste due trecce sono bellissime e devono essere squisite. L'idea del marzapane al cacao è geniale Francy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, è così bello vederlo crescere! grazie mille! ciao :-)

      Elimina
  8. Francy devo dire che, sebbene la treccia classica sia veramente una delizia, che peraltro si sposa benissimo con i miei gusti, l'altra è veramente originale e golosissima!
    Bella prova ragazza !! Baci grandi
    Dani

    RispondiElimina
  9. un ripieno favolosooooo...adoro questo pane ma non lo mai preparato in casa...devo assolutamente rimediare:)

    RispondiElimina
  10. L'avevamo già visto, ma siamo ripassati per salvare la ricetta, vogliamo assolutamente prepararlo anche noi. Bacioni e complimenti per come ti è riuscito questo pane dolce.
    Un bacione da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovete provarlo, è buono buono, ciao e grazie!

      Elimina
  11. sono una gioia per tutta la famiglia un gran bel lavoro

    RispondiElimina
  12. GIà, perché la blogsfera è invasa? E perché certe idee geniali a me non vengono mai???

    RispondiElimina
  13. Buonissimi sicuramente!
    Bacio*** Anellle

    RispondiElimina
  14. Una vera invasione di questi pani e la cosa bella che sono uno meglio dell'altro! Da favola il tuo :-) Bravissima! Baciii

    RispondiElimina
  15. Che brava !!! Il tuo pane dolce del sabato e' delizioso !!!! Io devo ancora farlo....
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! c'è ancora tempo, cosa hai pensato? :-)

      Elimina
  16. che spettacolo!!! lo devo provare, deve essere buonissimo

    RispondiElimina
  17. Mi sa che il sabato verro'a casa tua...hihihih!!!buonissimi i due tipi...ciao cara

    RispondiElimina
  18. Ciao :) Grazie mille per essere passata da me e per il commento che hai lasciato :) Sei davvero molto brava, i miei complimenti! Questo pane è perfetto, goloso ed invitante :) Un bacio, a presto!

    RispondiElimina
  19. Franci ma che bello che è questo pane! Ha una struttura che mi piace davvero tantissimo!!! Inoltre è anche super goloso! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  20. Santa pace, l'intreccio e la doratura sono perfetti... invidio molto i risultati così precisi, io sono una tale casinara...

    RispondiElimina
  21. Bravissima Fra!!! Che bello il tuo pane! Sembra sofficissimo! E poi che bontà con marzapane e cioccolato! Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  22. E' bellissimo mio marito lo finirebbe in un attimo devo proprio provare ..mi sembrano così difficili, sei stata brava
    ciao

    RispondiElimina
  23. Marzapane e cacao.... se ci fosse ancora Epicuro passerebbe sicuramente di qui! Siamo alla goduria eletta a sistema... WOW!!!!

    RispondiElimina
  24. Wow, che delizia, sento già il profumino...bravissima!
    Buona giornata!
    Ciao

    RispondiElimina
  25. E' una meraviglia questo pane!
    Che voglia di rimettere le mani in pasta! Appena riesco a ritagliarmi un momento ^__^

    RispondiElimina
  26. Ma è perfetto...! Si vede che hai tanta passione ed amore, le tue ricettine sono meravigliose!

    RispondiElimina
  27. Aaah! Amazing! Looks wonderful. Great combo - marzipan + cacao, thanks : )

    RispondiElimina
  28. ho visto tanti pani girovagando per i blog, ma forse l'unico con il marzapane è proprio il tuo. Bella idea!

    RispondiElimina
  29. ottimo quello al cacao, anche quello con l'uvetta, ma con il cacao è il massimo della bontà!

    RispondiElimina
  30. Dalla foto questo pane si presenta davvero molto bene,complimenti!!:-)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails