venerdì 21 ottobre 2016

Tapas travestite per MTC


Argomento troppo sfizioso quello proposto dall'MTChallenge di ottobre! Mai, del blog "Il colore della curcuma", ci porta, giustamente, in Spagna, casa sua, e ci sfida con le tapas, spiegandoci le differenze e i nomi appropriati. La prossima volta in Spagna faremo un figurone, e sicuramente sarà molto più divertente organizzare un aperitivo in casa con tutte le idee che stanno venendo fuori dal gruppo.
La richiesta di un tema di fondo che unisca i tre sfizi mi ha portato subito ai dolci, il mio tarlo fisso, ebbene sì, e infatti ho travestito le mie tapas salate da dolcetti, sarà un tè o un aperitivo quello che ho allestito sui piattini? Vi sfido ad assaggiare! :-D


tapa: bignè ripieni di mousse di mortadella e formaggio con pistacchi

per i bignè:
70 g di farina 00,
100 g di acqua,
60 g di burro,
2 uova,
sale.
In un pentolino versare l'acqua e il burro, aggiungere un pizzico di sale e scaldare, al primo bollore versare tutta insieme la farina e lavorare con un cucchiaio di legno per alcuni minuti ottenendo un impasto omogeneo.
Quando si stacca dai bordi è pronto.
Lasciare raffreddare. A questo punto incorporare le uova una per volta, volendo potete usare l'impastatrice con il gancio o con la k.
Con una tasca da pasticcere con bocchetta liscia formare, sopra una teglia ricoperta da carta-forno, dei mucchietti di impasto grossi come piccole noci. Cuocere nel forno già caldo a 190°C  per circa 20 o 25 minuti.
(Se avanzano dei bigné si possono farcire con crema o panna montata).

per la mousse:
150 g di mortadella,
150 g di ricotta,
sale.
Frullare insieme la ricotta con la mortadella, aggiungere pochissimo sale dopo aver assaggiato, conservare in frigorifero.

Per la presentazione fondere un poco di formaggio cremoso (io ho usato taleggio e un poco di gorgonzola)  versarlo sui bigné e cospargere con granelli di pistacchi.


montadito: pane di semola con mousse di piselli e ricotta

Tagliare dei rettangoli di pane alla semola e tostarlo leggermente (per la ricetta del pane alla semola rimando qui).

per la mousse di piselli:
200 g di piselli lessati,
75 g di taleggio,
75 g di ricotta,
poco olio,
poco sale.
Frullare insieme tutti gli ingredienti e conservare in frigorifero.
Per la presentazione inserire il composto in un sac a poche con bocchetta per Saint Honoré e disegnare delle onde sul pane, decorare con pezzetti di pomodori secchi sott'olio.


pincho: spiedino di macarons salati ai pomodori secchi

macarons:
100 g di mandorle,
100 g di zucchero a velo,
100 g di zucchero semolato,
66 g di albumi (circa 2),
30 g di acqua,
colorante alimentare in pasta rosso più giallo.
Per la ricetta rimando a questa pagina.

Per la crema di ricotta e pomodori secchi:

ricotta,
crema di pomodori secchi (oppure pomodori secchi sott'olio frullati)
sale.
mescolare insieme in parti circa uguali la ricotta con la crema di pomodori, regolare di sale e conservare in frigorifero. Farcire i macarons con abbondante crema. Infilzare sugli spiedini.

Nota: i macarons sono dolci, e il dolce si sente, ero curiosa di provare la versione salata ma non mi ha soddisfatto completamente e la prossima volta proverò un ripieno più agrodolce.



55 commenti:

  1. Ma che idea geniale!!!
    Hanno un bellissimo aspetto i tuoi tapas!
    In bocca al lupo per la sfida :)

    RispondiElimina
  2. Splendidi! uno meglio dell'altro... non saprei quale scegliere!

    RispondiElimina
  3. Una bellissima idea.. per una pasticcera coi fiocchi come te sono adattissime!!

    RispondiElimina
  4. Uno più bello dell'altro! Anche qui sento odore di vittoria! 😊😊😊

    RispondiElimina
  5. Uno più bello dell'altro! Anche qui sento odore di vittoria! 😊😊😊

    RispondiElimina
  6. Ma quei macaron.....noooo ma li devo fare per forza

    RispondiElimina
  7. Ma quei macaron.....noooo ma li devo fare per forza

    RispondiElimina
  8. Veramente geniale... io sono sempre stata affascinata dal dolce che assomiglia al salato e viceversa, ma gli esiti solitamente sono pacchiani. Le tue tapas invece sono davvero raffinate, come la miglior pasticceria, e le ricette mi intrigano davvero tanto. Bravissima!!!
    PS. se proverai a rifarli, aspetto notizie sull'esito dei macaron salati :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ora devo provare altre combinazioni coi macarons, ciao e grazie!

      Elimina
  9. Mi incuriosiscono molto i tuoi macarons. Elegantissime, le tue tapas.

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. Una maga dei dolci? grazie cara, sono golosa :-D

      Elimina
  11. Wow!
    ...le tue tapas devono essere deliziose.
    E poi sono davvero "eleganti"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, mi fa piacere, amo l'eleganza

      Elimina
  12. Wow!
    ...le tue tapas devono essere deliziose.
    E poi sono davvero "eleganti"!

    RispondiElimina
  13. Wow!
    ...le tue tapas devono essere deliziose.
    E poi sono davvero "eleganti"!

    RispondiElimina
  14. Wow!
    ...le tue tapas devono essere deliziose.
    E poi sono davvero "eleganti"!

    RispondiElimina
  15. Non puoi capire quanto ti sia grata: ho avuto una mia idea fin dal primo giorno, ma ieri mi era venuta questa. Un post illusionista, diciamo. Ora scopro che tu l'hai fatto, e mai avrei potuto raggiungere il tuo livello, e mi hai tolto un peso! Torno alla mia idea e ti faccio i super complimenti che meriti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, sei troppo modesta, le idee spesso vengono insieme, grazie mille per i complimenti :-)

      Elimina
  16. Bellissima proposta :D Mi sono letteralmente innamorata dei tuoi macarons e della loro perfezione. Bravissima come sempre Francesca :*

    RispondiElimina
  17. E potevano non esserci i tuoi adorati macarons?!?? ovvio che nooo :-) bellissimi in versione salata.

    RispondiElimina
  18. Tu sei una genia, ma di quelle toste che non strafanno ma fanno mirabilie. Classe allo stato puro. Punto!

    RispondiElimina
  19. Che bella idea!!! E realizzata benissimo!!! Le tue tapas sono bellissime!!!

    RispondiElimina
  20. Che belle le tapas trompe l'oeil!

    RispondiElimina
  21. Tutte ricette di "alta pasticceria" :-D, un'idea davvero ottima! sono fantastici!

    Fabio

    RispondiElimina
  22. Direi da vittoria! Bellissima l'idea del travestimento (tutti 'sti libri della AC ti hanno ispirato), esecuzione perfetta e scommetto che anche al palato devono avere un gusto sopraffino! Non posso che dirti "Bravissima" e fai cose che noi Umani non riusciamo neanche a immaginare!!! Sicura di non essere aliena? Un abbraccio e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, come in un giallo, travestimento che si svela all'assaggio :-) grazie cara!

      Elimina
  23. Uno spettacolo di tecnica e di eleganza. Chapeau! Non mi aggiungo al coro di pronostici da vittoria per non beccarmi i tuoi te possino ma confesso di averlo pensato a prima vista :)

    RispondiElimina
  24. oooooohhhhh!!!
    Ho visto quei macarrons infilzati ( tre poi!!!) e la felicita mi ha invaso il corpo e la bava la bocca!
    Sai essere "dolce" anche quando ce il salato! In fati la cucina spagnola, magari non tanto, ma in quella catalana è molto normale trovare quel toco dolce dove ce il salato, (lo stufato al cioccolato, il baccalà al miele, l'anatra con le pere…) e adesso i tuoi macarons salati ai pomodori secchi, meravigliosi.
    In pratica hai invandito un tavolo degno di una pasticeria di classe, ma con sorpresa…
    Posso dirti che questi sarebbero i miei dolci preferiti visto che vado matta per il salato, stupendi i tuoi montadito con quella mousse soffice e presentata in quel modo, proprio pasticeria fine.
    Come fini e bonbon sono i tui bignè (lionesas in spagnolo) sono tanto belle come invitanti, ma io le vedrei più come montadito che come tappa, anche se qualche volta ma molto di rado mi sono trovata davanti a delle tapas con lionese ripiene di insalata russa, ma l'insalata russa sarebbe già una tappa di per se...
    Di sicuro nella mia raccolta personale ci metto i tuoi bignè, posso? Perché non ne potrei fare ameno!!!

    Grazie Francesca, sei stata la prima a farmi vedere le tapas camuffate da dolce e questa idea è da menti molto aperte e con gran inventiva, nonché amore per i dolci!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi qua di nuovo, ma questo sono le ore piccole che mi fatte fare... e pure ho fame!
      Senti Francesca, volevo prenderti in prestito i macarons!!! Soltanto che questi vigne mi sono rimasti in testa... cavoli li vedo tropo bene come montadito che non come tapa...

      Elimina
    2. ammetto che il dubbio dei bigné mi era venuto, montadito, ma erano troppo carini e ai macarons non rinuncio, sono una mia passione :-D
      amore per i dolci da parte mia di sicuro, ormai mi conosci, sono una golosona. Grazie mille!

      Elimina
  25. Più le guardo e più penso che non è possibile che non siano dolci per il tè. Bravissima Franci!!

    RispondiElimina
  26. ma che meraviglia!
    e che eleganza!
    e che stile!
    idee fantastiche, per di più realizzate con una precisione e una perfezione che non hanno dell'umano. bravissima, da podio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, grazie mille, troppo buona! :-)

      Elimina
  27. Franci, te lo dico fuori dai denti.
    Se invece dei bigne', che non son tapas, avessi fatto qualcosa in un pentolino, da mangiar seduti (una crema catalana salata, per esempio, ma non son certo io che devo dare suggeirmenti a te), non ci sarebbe stata storia. E non solo per l'idea, ma per la realizzazione, impeccabile nella tecnica e credibilissima negli accostamenti. Perche' non basta dire "trasformo il salato in dolce": bisogna saperlo fare, manualmente e cncettualmente. E tu ci hai dato l'ennesima prova di una bravura stellare, che sembra non conoscere limiti.
    Strepitosa.

    RispondiElimina
  28. Io sono incantata dalla bellezza delle tue tapas.. pare di stare in pasticceria davanti a dei perfetti mignon dolci, e invece c'è il barbatrucco!
    Solo tu potevi fare una magia così!

    RispondiElimina
  29. Senza parole i macaron ... ho.i libri di felder entrambi sia solo macaron dolci che macaron salati
    Da anni e mai ho avuto.il.coraggio di provarli mi fanno paura
    Poi li vedo e addirittura imfilzati beh mi inchino a tanta bravura
    Francesca sei eccellente

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails