giovedì 15 novembre 2012

Opéra


La pasticceria francese, lo sapete che ho un debole per questi magnifici dolci e soprattutto per questo: l'Opéra!
Nei miei viaggi in Francia è un appuntamento fisso, se la vedo non resisto, sottili strati di biscuit joconde alle mandorle, crema al burro aromatizzata al caffè e ganache al cioccolato, e per finire una generosa glassa al cioccolato, un tripudio di gusto e cremosità  :-D
Ricca, ricchissima, ne basta una fettina ma ogni tanto ci vuole!
Vi ringrazio per tutti i vostri affettuosi messaggi per il mio raffreddore che è finalmente passato e vi saluto per un pochino, diciamo un paio di settimane... vado in vacanza al caldo! Poi vi racconto, sono eccitata e sempre un po' nervosa per il lungo viaggio, Brasile... spiaggia...

Ho seguito la ricetta del librone fucsia di Felder "Patisserie!", vi riporto le dosi originali e vi rimando alle mie note finali.


Opéra

di Christophe Felder

sciroppo:
40 cl di caffè
150 g di zucchero semolato,
10 g di caffè solubile,

biscuit joconde:
(3 fogli da 30x40 cm)
220 g di uova intere,
80 di tuorli,
220 g di farina di mandorle (o mandorle tritate finemente),
175 g di zucchero semolato,
125 g di albumi,
100 g di zucchero semolato,
100 g di farina,

ganache:
170 g di cioccolato fondente,
12 cl di latte,
40 g di panna fresca,
20 g di burro morbido,

crema al burro leggera:
(scrivo metà dose del libro per ottenre 500 g di crema)
per la meringa italiana:
20 g di acqua,
50 g di zucchero semolato,
35 g di albumi,
10 g di zucchero semolato,
per la crema:
2 o 3 tuorli (dipende dalle dimensioni, fate voi, la metà di 5!),
120 g di zucchero semolato,
50 g di acqua,
180 g di burro morbido (a temperatura ambiente),
1/2 tazzina di caffè,
un cucchiano di caffè solubile.

per la glassa:
400 g di cioccolato fondente al 52%,
50 g  di végétaline (un prodotto a base di grassi vegetali idrogenati, io l'ho omesso),
50 g di olio di arachidi.

Preparare lo sciroppo e tenere da parte.

Per il biscuit montare le uova e i tuorli con 175 g di  zucchero e le mandorle (la planetaria aiuta parecchio), montare per circa 15 minuti, montare gli albumi a neve con 100 g di zucchero, incorporare al composto precedente con delicatezza, aggiungere la farina e mescolare sempre delicatamente, Dividere l'impasto su tre placche da forno rivestite con carta forno della misura di 30x40 cm, cuocere in forno già caldo a 200°C ventilato per pochi minuti, girare la placca a metà cottura per una cottura uniforme. Non seccare il biscuit, ci vorranno 10 minuti circa.
Lasciare raffreddare.

Per la ganache tagliare a coltello il cioccolato e versarlo in una ciotola resistente al calore, versare sopra al cioccolato la panna col latte bollenti e mescolare bene con una frusta a mano, unire il burro morbido e continuare a montare con la frusta, la consistenza dev'essere cremosa e non liquida, tenere da parte.

Per la crema leggera al burro prepare la meringa italiana, scaldare in un pentolino lo zucchero con l'acqua fino a 180°C, quando si è arrivati a 114°C cominciare a montare gli albumi con le fruste elettriche (meglio nella planetaria) insieme ai 10 g di zucchero,  continuando a montare a velocità sostenuta versare lo sciroppo a 118°C sugli albumi (versare a filo sul bordo della ciotola in modo da non creare schizzi bollenti) continuare a montare abbassando un pochino la velocità delle fruste fino a fare  intiepidire la meringa. Versare in un recipiente e tenere da parte.
Preparare un altro sciroppo con i 120 g di zucchero e i 50 g di acqua e portare a 118°C, intanto sbattere con le fruste elettriche i tuorli, versavi lo sciroppo (attenzione agli schizzi, versate sul bordo della ciotola), il composto diventerà gonfio e chiaro, continuare a montare fino a intiepidire il composto.
In un'altra ciotola montare il burro morbido con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema liscia, unire il composto di tuorli montando a bassa velocità, infine unire la meringa italiana sempre mescolando con le fruste ma a bassa velocità,
unire l'aroma di caffè (1/2 tazzina di caffè in cui si è sciolto un cucchiaino di caffè solubile), mescolare bene, coprire con pellicola e tenere da parte.

montaggio:
all'interno di un rettangolo in acciaio di 30x40 cm sistemare il primo foglio di biscuit, bagnare con lo sciroppo al caffè e ricoprire con metà della crema al burro al caffè, ricoprire con il secondo foglio di biscuit, bagnare con lo sciroppo e ricoprire con la ganache al cioccolato, sopra sistemare il terzo foglio di biscuit, bagnare con lo sciroppo e sopra versare la crema al  burro rimasta, lisciare bene la superficie e conservare in frigo.
Qualche ora prima di servire preparare la glassa sciogliendo il cioccolato tagliato a pezzetti a bagnomaria o al microonde insieme all'olio, mescolare bene per ottenere un composto liscio e versare sulla superficie del dolce, lisciare bene e lasciare raffreddare, volendo decorare con una parte di glassa tenuta da parte o con della ganache e con foglie di oro alimentare.
Al momento di servire togliere il rettagolo d'acciaio e rifinire i bordi con un coltello passato sotto l'acqua calda. 


Note:
io ho dimezzato le dosi e fatto una  torta di 20x30 cm, gli strati son abbastanza sottili e soprattutto il biscuit è poco gestibile, la prossima volta farei una dose e mezzo oppure la dose intera con una torta 30x30, per la crema al burro ho fatto la dose intera (500g).
Per lo sciroppo al caffè ho usato una tazzina di caffè in cui ho sciolto un cucchiaino di caffè solubile e un cucciaio di zucchero.
La crema al burro si può congelare e poi quando serve lasciare scongelare e poi montare con le fruste a bassa velocità per farle riacquistare leggerezza e ariosità.
La glassa mi è venuta un po' consistente ma non avevo il cioccolato al 52% e ho usato quello al 70%, la vegetaline si potrebbe sostituire con burro chiarificato o margarina ma credo che basti l'olio e il cioccolato adatto.
Ci vuole del tempo e tanta pazienza, con una planetaria bisogna lavare spesso frusta e ciotola ma con un po' di organizzazione si fa in una giornata, potreste preparare prima il biscuit e la crema al burro, la fatica, comunque, viene ampiamente ripagata, naturaomente se siete golose come me!

Un bacione! Ci risentiamo ai primi di dicembre.



Con questo dolce partecipo al contest di Imma "Dolci a go go":
"Dolci sotto il vischio" in collaborazione con Wald, nella sezione ricette dal mondo



40 commenti:

  1. Ammazza tesoro che spettacolo questa torta sono rimasta incollata al monitor e sai che trovo questa torta perfetta per il mio contest??Sontuosa ed elegante come i dolci del Natale!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  2. Adoro questo dolce, potrei morire per una fetta!!! :)
    Buon viaggio e buon divertimento!

    RispondiElimina
  3. mamma mia, sembra complicata ma è bellissima!!!! un favola!

    RispondiElimina
  4. No cioè , non mi ci avventuro per niente, eè un dolce complicatissimo per me, complimenti a te. Io aspetto la mia prossima gita a Paris, per gustarla! :)

    Buonissime vacanze!!! Fai tante fotine e mangia tante cose buone!!! :)

    Kiss,
    Antonella

    RispondiElimina
  5. Mamma mia Francy che capolavoro! Dev’essere goduria pura quella torta, capisco il debole :D! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Wow è che opera , sei stata molto brava-.

    RispondiElimina
  7. Ma che splendore *_*
    Bravissimaaaaa!
    Smack smack

    RispondiElimina
  8. un capolavoro!!!!!!!!!!!!!!
    complimentissimi!!
    da restare senza parole guardando tanta bellezza, bravura ed elegante golosità!!!! ne vorrei una subito!!!!
    al caldo! in Brasile! che bello andarsene al calduccio quando qui è grigio e umido...un vero toccasana per i malanni invernali ;)
    buon viaggio cara!!! un viaggio un pò lunghetto ma pensando alla meta sembra passar prima :)
    baci!!!

    RispondiElimina
  9. non un dolce ma un'opera d'arte di golosità mia cara!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Complimenti! La tua è una vera e propria opera! Mi hai fatto venire voglia di torta al cioccolato!
    Davvero, davvero, davvero bravissima!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Francy questa è bomba di goduria...a parte che è bellissima, deve essere anche deliziosa!!
    BRASILE?? invidiaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia!!!perche' non partecipi al concorso "DOLCE NATALE" di cucina in casa?vieni a vedere nella mia colonna!!!bacio^^!

    RispondiElimina
  13. Ma sei stata braverrima, ammazza che spettacolo!!! COmplimentissimi cara, un vero figurone! Ti mando un bacione, a presto!

    RispondiElimina
  14. O_O oh ma è proprio bella la tua passione per questo genere...te lo ordinerei uno tutto per me!baciiiiiiiii

    RispondiElimina
  15. Non conosciamo questo dolce, sfortunamtamente non lo abbiamo mai mangiato, ma dalla foto è tutto un programma, già ho l'acquolina! Certo che è molto laborioso e non è nemmeno semplice la preparazione, ma il bello è anche questo. A te facciamo i complimenti e intanto salviamo la ricetta.
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia questa torta, è molto elegante...
    Deve essere buonissima... :)

    RispondiElimina
  17. è un'opera davvero...ma io che sono allergica alle madorle, lo potrei fare con un'altra farina normale? che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che puoi, fai un pan di spagna normale steso sottile come per un rotolo e poi la farcia come da ricetta, un bacione!

      Elimina
    2. grazie!!! non vedo l'ora di farla! sulla tavola natalizia ci deve stare di un bene!!!!

      Elimina
  18. che belle le vacanze al mare d'inverno!!

    il tuo opera e'favoloso!!

    RispondiElimina
  19. Accipicchia....questa sì che è una torta!!!!
    Standing ovation per te, grande lavoro!

    RispondiElimina
  20. Che spettacolo!! Deve essere di un buono ...

    Vorrei invitarti al mio primo contest
    http://ipasticciditerry.blogspot.it/2012/11/contest-happy-holiday-contest.html
    naturalmente a chiunque voglia partecipare.
    Immagino già che cosa potresti preparare... sei bravissima!!

    RispondiElimina
  21. Sono veramente amaliata questa torta è meravigliosa...tanti complimenti e buon weekend

    RispondiElimina
  22. Oh mio dio, è stupenda! Datemi un pizzicotto, sto sognando!

    RispondiElimina
  23. il dolce è meraviglioso, ma lo ammetto: l'idea del tuo viaggio in Brasile mi intriga ancora di più! mi raccomando... fai migliai di foto e facci vedere un mondo tutto nuovo! questi sono i viaggi che adoro, quelli che ti catapultano in mondi completamente sconosciuti! che meraviglia... un bacino, sere

    RispondiElimina
  24. Mamma mia è stupenda!!!! Golosissima!!!! Complimenti!
    Beata te, vai al caldo....buone vacanze!
    In bocca al lupo per il contest!
    Baci

    RispondiElimina
  25. complimenti perchè è una vera opera d'arte personalmente mi piace tantissimo ma non lo la preparo mai in casa quindi, chapeau!

    RispondiElimina
  26. ho visto tatissime ricette di questo dolce,senza averle mai fatte,ma la tua mi intriga parecchio,anche se mi sembra molto più complicata delle altre,credo proprio che la proverò per Natale,visto che era mia intenzione fare proprio questo dolce.......bravissima!!!
    PS ti ho scoperto per caso e da oggi ti seguirò,buone vacanze!

    RispondiElimina
  27. che bella, ho sempre desiderato farla ma la sua complessità un po' mi spaventa...
    però il tuo post dettagliatissimo mi sprona a provarci!
    ciao e alla prossima

    RispondiElimina
  28. Ciao, innanzitutto mi presento, sono Gloria del blog http://www.lapasticceriadigloria.blogspot.it/, ti lascio questo messaggio per chiederti un piccolo contributo, se ti va. Sto scrivendo la mia tesi di laurea a conclusione del mio percorso di studi magistrale, sul tema della cucina in Rete e il mio ultimo capitolo sarà dedicato proprio al fenomeno dei Foodblogger. A tal proposito stavo pensando di inserire qualche testimonianza diretta di coloro che fanno parte di questo mondo. Non ti chiedo di rispondere a nessun questionario ma semplicemente, se ti va,vorrei che mi raccontasti tramite qualche riga chi sei, da che parte dell’Italia scrivi, cosa fai nella vita e descrivermi un pò il tuo blog, in particolare com’è nato, che tipo di ricette vi pubblichi, cosa rappresenta per te..insomma ciò che ti viene in mente e soprattutto lasciarmi l’inidirizzo del blog.
    Se ti andrà di aiutarmi puoi lasciarmi la tua testimonianza tramite commento sul mio blog o inviandomela per email a annagloria86@libero.it.
    Un grazie in anticipo.
    Gloria

    RispondiElimina
  29. che torta stupenda! sembra buonissimissima!!!!!!!!!!!!
    tra l´eltro il blog mi oiace, ti seguo :)
    Martina

    ps. sto facendo un giveaway sul mio blog con cose da cucina, vieni a vedere: http://homesweetbakery.blogspot.it/2012/11/giveaway.html

    RispondiElimina
  30. Ciao, complimenti per il bellissimo blog. Se vuoi scoprire i dolci tipici tradizionali piemontesi vieni a trovarci su www.dolcepiemonte.com anche per un regalo "gustoso" per Natale.
    ciao

    RispondiElimina
  31. bellissima e sicuramente deliziosa!! Ciao :)

    RispondiElimina
  32. Ommioddiooooooo cosa vedono i miei occhi!!! questa e' lussuria allo stato puro!!!
    Beata te che te ne vai in Brasile al calduccio, non sono mai stata in Brasile deve essere in'esperienza incredibile

    RispondiElimina
  33. capperi che capolavoro: tanto di cappello!

    RispondiElimina
  34. La tua perfezione nella pasticceria mi lascia sempre a bocca aperta. Sei di una bravura senza limiti e questa dolce ne è la prova provata. Ti meriti una vacanza fantastica: chi ha questi talenti si merita il meglio!
    Fai buon viaggio, non pensare a niente e torna super abbronzata al ritmo di samba ojeje!
    Bacione grandissimo, Pat

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails